Log In   |     
CET

Dettaglio Gara

Numero Gara: 8045012 - APPALTO MISTO DI SERVIZI E LAVORI PER IL COMPLETAMENTO DELLA CARATTERIZZAZIONE AMBIENTALE DI SUOLO E SOTTOSUOLO DA REALIZZARSI PRESSO IL PARCO PAGLIA NELLO STABILIMENTO DI FOGGIA



Dettaglio Gara

Comprimi
Dettaglio Gara


Documentazione di gara

Comprimi
Documentazione di Gara
Gara
 
Allegato A - Condizioni generali dei contratti di lavori, servizi e forniture dell’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato S.p.A.
    
(200,00 KiB)  
Allegato B - Capitolato Tecnico
    
(595,30 KiB)  
Allegato C - Computo metrico
    
(137,08 KiB)  
Allegato D - Stima dell’incidenza della manodopera
    
(213,88 KiB)  
Allegato E - P.S.C.
    
(1,65 MiB)  
Allegato F - Determina Regione Puglia
    
(1,65 MiB)  
Allegato G - Schema di contratto
    
(289,35 KiB)  
Allegato H - Modello dichiarazioni integrative
    
(53,00 KiB)  
Allegato I - Accordo di riservatezza
    
(52,50 KiB)  
Allegato J - Esiti Indagini e Aggiornamento Piano di Caratterizzazione
    
(32,71 MiB)  
Bando di gara
    
(97,61 KiB)  
Determina di indizione
    
(1,38 MiB)  
Disciplinare gara
    
(581,50 KiB)  
 
1.1 Domanda di partecipazione [Amministrativa - Invio telematico - Dinamico - Invio Non Congiunto - Richiesta Firma Digitale]
    
Non è presente alcun documento
1.2 Procura [Amministrativa - Invio telematico - Dinamico - Invio Non Congiunto - Richiesta Firma Digitale]
    
Non è presente alcun documento
1.3 DGUE [Amministrativa - Invio telematico - Dinamico e Multiplo - Invio Non Congiunto - Richiesta Firma Digitale]
    
Non è presente alcun documento
1.4 Documentazione art. 80 c. 7 D.Lgs. 50/2016 [Amministrativa - Invio telematico - Dinamico e Multiplo - Invio Non Congiunto]
    
Non è presente alcun documento
1.5 Documentazione dissociazione reati cessati ed art. 80 c. 7 D.Lgs. 50/2016 [Amministrativa - Invio telematico - Dinamico e Multiplo - Invio Non Congiunto]
    
Non è presente alcun documento
1.6 Atto costitutivo RTI/GEIE/Consorzio [Amministrativa - Invio telematico - Dinamico e Multiplo - Invio Congiunto - Richiesta Firma Digitale]
    
Non è presente alcun documento
1.4 Documentazione art. 80 c.7 D.Lgs. 50/2016 [Amministrativa - Invio telematico - Dinamico e Multiplo - Invio Non Congiunto]
    
Non è presente alcun documento
1.7 Mandato speciale con rappresentanza conferito all'operatore economico designato quale mandatario e relativa procura rilasciata al rappresentante dell'Impresa mandataria/capofila [Amministrativa - Invio telematico - Dinamico e Multiplo - Invio Congiunto - Richiesta Firma Digitale]
    
Non è presente alcun documento
1.5 Atto costitutivo GEIE/Consorzio Ordinario/Contratto di Rete [Amministrativa - Invio telematico - Dinamico e Multiplo - Invio Congiunto - Richiesta Firma Digitale]
    
Non è presente alcun documento
1.8 Patto di Integrità [Amministrativa - Invio telematico - Dinamico e Multiplo - Invio Non Congiunto - Richiesta Firma Digitale]
    
(52,50 KiB)  
1.6 Mandato speciale con rappresentanza RTI costituiti [Amministrativa - Invio telematico - Dinamico e Multiplo - Invio Congiunto - Richiesta Firma Digitale]
    
Non è presente alcun documento
1.7 Patto d'Integrità [Amministrativa - Invio telematico - Dinamico e Multiplo - Invio Non Congiunto - Richiesta Firma Digitale]
    
(52,50 KiB)  
1.10 Dichiarazioni integrative rese da ciascun soggetto [Amministrativa - Invio telematico - Obbligatorio e Multiplo - Invio Non Congiunto - Richiesta Firma Digitale]
    
Non è presente alcun documento
1.11 P.S.C. sottoscritto per accettazione”. [Amministrativa - Invio telematico - Obbligatorio e Multiplo - Invio Congiunto - Richiesta Firma Digitale]
    
Non è presente alcun documento
1.12 Documentazione Verifica Comprova dei requisiti [Amministrativa - Invio telematico - Obbligatorio e Multiplo - Invio Congiunto - Richiesta Firma Digitale]
    
Non è presente alcun documento

Dettaglio Lotti

Comprimi
Dettaglio Lotti


Documentazione dei lotti

Comprimi
Documentazione dei Lotti
Lotto n.: 1
  Documentazione Amministrativa
1.10 Contratto di avvalimento [Amministrativa - Invio telematico - Dinamico e Multiplo - Invio Non Congiunto - Richiesta Firma Digitale]
    
Non è presente alcun documento
1.11 Garanzia a corredo dell'offerta [Amministrativa - Invio telematico - Dinamico e Multiplo - Invio Congiunto - Richiesta Firma Digitale]
    
Non è presente alcun documento
1.12 Attestazione del pagamento contributo A.N.AC. [Amministrativa - Invio telematico - Dinamico e Multiplo - Invio Congiunto]
    
Non è presente alcun documento
1.3.1 Dichiarazione e DGUE impresa ausiliaria [Amministrativa - Invio telematico - Dinamico e Multiplo - Invio Non Congiunto - Richiesta Firma Digitale]
    
(72,00 KiB)  
1.3.2 Contratto di avvalimento [Amministrativa - Invio telematico - Dinamico e Multiplo - Invio Non Congiunto - Richiesta Firma Digitale]
    
Non è presente alcun documento
1.8 Garanzia provvisoria [Amministrativa - Invio telematico - Dinamico e Multiplo - Invio Congiunto - Richiesta Firma Digitale]
    
Non è presente alcun documento
1.8.1 Eventuali certificazioni che giustificano la riduzione dell’importo della garanzia [Amministrativa - Invio telematico - Dinamico e Multiplo - Invio Non Congiunto]
    
Non è presente alcun documento
1.9 Dichiarazione Impresa ausiliaria in caso di avvalimento [Amministrativa - Invio telematico - Dinamico e Multiplo - Invio Non Congiunto - Richiesta Firma Digitale]
    
(72,00 KiB)  
1.9 Ricevuta pagamento contributo ANAC [Amministrativa - Invio telematico - Dinamico e Multiplo - Invio Congiunto]
    
Non è presente alcun documento
  Documentazione Economica
Documenti congruità. [Economica - Invio telematico - Obbligatorio e Multiplo - Invio Congiunto - Richiesta Firma Digitale]
    
Non è presente alcun documento
Offerta Economica [Economica - Invio telematico - Obbligatorio - Invio Congiunto - Richiesta Firma Digitale]
    
Non è presente alcun documento



Chiarimenti

Comprimi
 MessaggioDocumenti
12
Dimensione della pagina:
select
 Pagina 1 di 2, articoli 1 a 10 di 12.

Data: venerdì 5 marzo 2021

 DOMANDA

DOMANDA 12

Buongiorno, si formulano le seguenti richieste di chiarimenti.

1.    La bonifica bellica e la “clearence” rispetto ai sottoservizi preliminari alle indagini sono a cura della stazione appaltante, e sono fuori dal perimetro di gara,  o dell’impresa e sono comprese nelle attività oggetto di quotazione?     
2.   Il campionamento dei piezometri presenti deve essere eseguito su ognuno dei due cluster, o, essendo stato definito che la falda è unica, basta campionare uno dei due cluster (ad es: il cluster attrezzato fino a 28 m dal p.c.)?


RISPOSTA

RISPOSTA 12

Spett.le Concorrente,

si precisa quanto segue:

-        - Si conferma che non sono ricompresi la rimozione e smaltimento dei fanghi, la bonifica bellica e la clearance rispetto ad eventuali sottoservizi.

- I campionamenti vanno eseguiti su entrambi in quanto le ”finestre dei  piezometri” sono a quote differenti.

Cordiali saluti


 DOMANDA

DOMANDA 11

Buonasera si formulano le seguenti richieste di chiarimenti.
 1.Dalla documentazione disponibile non si evince con chiarezza se siano da installare nuovi piezometri sul sito o meno.
Nel Capitolato, al Capitolo 2, nell’elenco delle attività è indicato al punto b): Installazione Piezometri; al Capitolo 4, punto elenco n.2, è indicato: installazione di piezometri cluster. 
Nel Computo metrico, alla voce ig.004.020.b è quotata l’installazione di piezometri a tubo aperto, per 100m. 
Dalla lettura del capitolato tuttavia non si evince quanti piezometri vadano installati e dove: da quanto riportato al Capitolo 5, si deduce che sono stati già realizzati in sito n. 15 piezometri cluster, e le indicazioni delle nuove indagini da realizzare (illustrata in Tavola 6), non prevede ulteriori piezometri. Si richiedono chiarimenti in merito.
2. Al paragrafo 5.3.2, punto 3), sull’articolazione delle indagini è indicata l’esecuzione di 9 scassi superficiali da realizzare “dopo la pulizia e demolizione della stessa”. Si chiede se la rimozione della canalina e dei relativi fanghi fa parte delle attività da eseguire in fase di indagine, ed è compresa nel computo metrico ed elenco prezzi.
Grazie mille
Cordiali saluti




RISPOSTA

RISPOSTA 11

Spett.le Concorrente,

si precisa quanto segue:

·       -  Le maggiori quantità sono da attribuirsi a possibili richieste in fase di istruttoria con gli Enti Terzi. L’oggetto delle attività sono quelle riportate nel documento posto a base di gara.

·       -  Si conferma che non sono ricompresi la rimozione e smaltimento dei fanghi, la bonifica bellica e la clearance rispetto ad eventuali sottoservizi.

Cordiali saluti


 DOMANDA

DOMANDA 10

  • Per quanto riguarda la bonifica bellica come da parag. 9.1.1 pag 31 dell’Allegato E, si evince che l’area interessata è già verificata dalla SA. È corretto?
  • È possibile avere indicazioni sulla profondità della falda?
  • È possibile avere un disegno o una mappa della “canala”  da demolire e sapere la profondità per poter poi eseguire gli scassi richiesti?
  • Non sono presenti nel CME le voci relative a 9 scassi superficiali ed al prelievo di campioni, è possibile averle?
  • Il prelievo di campioni ambientali non è presente nel CME è da considerarsi nei prezzi di analisi?
  • È possibile avere la tavola 5 dove sono riportati i piezometri da eseguire e le relative metrature?
  • Nel computo oltre a 10 campioni indisturbati da 0 a 50m  sono presenti 100 campioni indisturbati da prelevare tra 50 e 100m, poiché dobbiamo eseguire n° 3 sondaggi a cc prof 55m e n° 3 sondaggi a cc prof 1m sotto tetto falda, non riusciamo a capire come si possano prelevare 100 campioni indisturbati 



RISPOSTA

RISPOSTA 10

Spett.le Concorrente,
Si precisa quanto segue: 

·        - La bonifica bellica sarà eseguita prima dell’inizio dei servizi di carotaggio del suolo;

·        - La falda è alla profondità di circa 5/8 metri;

·       -  Gli scassi come anche la canala verrà demolita/scavata da società specializzata in bonifica bellica in quanto la stessa è in zona non bonificata dal punto di vista bellico;

·        - Le voci del prelievo dei campioni acqua e suolo sono compensate con la voce ig.005.013;

·       -  La tavola 5 si trova all’interno della relazione “ESITI INDAGINI IN ATTUAZIONE DEL TAVOLO TECNICO DEL 17MAGGIO 2018 E AGGIORNAMENTO PDC (AREA EX CCM)”

·       -  Le maggiori quantità sono da attribuirsi a possibili richieste in fase di istruttoria con gli Enti Terzi. L’oggetto delle attività sono quelle riportate nel documento posto a base di gara.

Cordiali saluti


 DOMANDA
DOMANDA 9
Quesito n.1
Da un confronto fra il capitolato tecnico ed il computo metrico estimativo non si trova riscontro, in quest’ultimo, ad alcune delle attività descritte dal par. 5.3.2 Articolazione delle indagini del Capitolato tecnico:

“3) esecuzione di N. 9 scassi superficiali di cui 5 ubicati sul sedime della canala, quindi da realizzare dopo la pulizia e demolizione della stessa spinti fino ad 1 m di profondità (denominati da SCC1 a SCC9) con prelievo di campioni di suolo insaturo”
“5) spurgo, misura del livello di falda, verifica dell’eventuale presenza di prodotto in fase libera surnatante sulla falda10 e conseguente misura dello spessore dello stesso 11, misura dei parametri chimico-fisici (pH, ossigeno disciolto, conducibilità, temperatura e potenziale redox) e prelievo di campioni di acqua per analisi chimiche, secondo la procedura descritta al Sottoparagrafo 5.3.3, in tutti i piezometri12; (nota 10 Con sonde di interfaccia tipo Oil-Water Interface Meter della Geotechnical Instruments (o altra similare).
“12) rilievo topografico di tutti i punti di indagine, con determinazione delle coordinate del punto (sistema WGS84/UTM)”

Quesito n.2
Si chiede conferma se le attività di cui al punto 5.3.3.1 Prescrizioni generali del Capitolato tecnico: “Prima di effettuare le indagini sarà effettuata la rimozione e lo smaltimento dei fanghi presenti nella canala nonché la demolizione della stessa. Prima di effettuare le indagini sarà effettuata la bonifica bellica e la “clearance” rispetto ad eventuali sottoservizi” Esulino dall’oggetto dell’appalto e siano da effettuarsi a cura della Stazione Appaltante.



RISPOSTA

RISPOSTA 9

Spett.le Concorrente,

si precisa quanto segue:

·       - Gli scassi come anche la canala verrà demolita/scavata da società specializzata in bonifica bellica in quanto la stessa è in zona non bonificata dal punto di vista bellico;

·       - All’interno del Computo, sezione “Servizi” sono riportate le voci di elenco prezzo specificate;

·       -  Il rilievo topografico è compreso e compensato nell’importo dell’appalto;

·       - Si conferma che non sono ricompresi la rimozione e smaltimento dei fanghi, la bonifica bellica e la clearance rispetto ad eventuali sottoservizi.

Cordiali saluti


 DOMANDA

DOMANDA 8

si richiedono i seguenti chiarimenti:
Capitolato tecnico

·Viene richiesto e specificato che il Laboratorio che esegue le analisi chimiche debba possedere Accreditamento per tutte le prove previste. E’ possibile dichiarare la disponibilità ad Accreditarsi per le prove mancanti in caso di assegnazione dell’appalto?

·È possibile avere un dettaglio dei profili analitici previsti per ciascuna matrice da analizzare? Nel computo metrico sono descritte le analisi senza indicazione circa la matrice prevista e alcune analisi potrebbero avere metodi e accreditamenti specifici per ogni singola matrice.

·Nel documento di gara relativo alle pregresse indagini e nuovo PdC è indicato che sono da eseguire anche i composti Organostannici, Voce tuttavia non presente nel Computo Metrico da quotare; è necessaria una revisione?

Computo Metrico

· ig.005.048.b – si chiede conferma circa l’importo totale previsto per questa Voce poiché 100 * 122,50 € dovrebbe essere 12.250 € e non 1.597 € come indicato; è necessaria revisione?

·ig.005.050 – La Voce risulta presente due volte nella stessa matrice. E’ possibile dettagliare la motivazione della doppia Voce? È necessaria revisione?

·ig.005.122 – Si richiede il dettaglio delle analisi da quotare al fine di prevedere il corretto pacchetto analitico e verificare il possesso dei relativi accreditamenti

·ig.005.048.c – si richiede conferma se per la matrice Rifiuti, siano da quotare Diossine, Furani e PCB Dioxin Like in Alta risoluzione e non in bassa risoluzione, metodica tipicamente prevista per matrice rifiuto

·ig.005.031÷045 – le Analisi Gas sono da prevedere con metodi passivi ma viene richiesta analisi in Assorbimento Atomico. E’ possibile dettagliare che tipologia di analisi viene richiesta?






RISPOSTA

RISPOSTA 8

Spett.le Concorrente,

si precisa quanto segue:

·        - Le maggiori quantità sono da attribuirsi a possibili richieste in fase di istruttoria con gli Enti Terzi. L’oggetto delle attività sono quelle riportate nel documento posto a base di gara.

·       -  La voce ig.005.050 ripetuta due volte è un refuso;

·       -  Il pacchetto analitico a cui fare riferimento è quello stabilito dalla normativa di settore per l’avvio a discarica dei rifiuti solidi e liquidi.

·       -  La voce in questione è un refuso di una attività da non eseguire.

·       -  Con riferimento al ·ig.005.048.c, poiché non si sa di che rifiuti si tratta, cautelativamente chiediamo la quotazione in alta risoluzione

·       - Le analisi riferite ai GAS sono un refuso pertanto è una attività da non eseguire.

Cordiali saluti





 DOMANDA

DOMANDA 7

Relativamente alle attività di cui al punto 3) dell’art. 5.3.2 ripreso in premessa, inerenti n. 9 scassi superficiali (oltre a pulizia e demolizione canala), si evidenzia che degli stessi non si trova riscontro nel Computo Metrico ed Elenco Prezzi.

Si richiede cortesemente di precisare se queste lavorazioni verranno remunerate in economia, sulla base dei prezziari richiamati nel Capitolato Tecnico (o eventualmente concordando nuovi prezzi), o se è prevista una revisione del Computo Metrico ed Elenco Prezzi per ricomprendere le attività indicate.




RISPOSTA

RISPOSTA 7

Spett.le Concorrente,

Gli scassi a cui si fa riferimento ricadono in una zona da bonificare dal punto di vista bellico, pertanto verranno eseguiti da personale specializzato. Tale attività è richiamata anche nel capitolato al paragrafo 5.3.3.1 Prescrizioni Generali.

Cordiali saluti


 DOMANDA

DOMANDA 6

premesso che, con riferimento a quanto prescritto nel Capitolato Tecnico (e nel PdC in esso richiamato), i lavori in oggetto prevedono (rif. art. 5.3.2):

1) esecuzione di N. 3 sondaggi a carotaggio continuo spinti fino a 55 metri dal piano di campagna successivamente ritombati (denominati da CC1 a CC3);
2) esecuzione di N. 3 sondaggi a carotaggio continuo spinti fino ad 1 metro sotto il tetto della falda, successivamente ritombati (denominati CC4, CC5 e CC6), con prelievo di campioni di suolo insaturo;
3) esecuzione di N. 9 scassi superficiali di cui 5 ubicati sul sedime della canala, quindi da realizzare dopo la pulizia e demolizione della stessa spinti fino ad 1 m di profondità (denominati da SCC1 a SCC9) con prelievo di campioni di suolo insaturo;
4) esecuzione di prove di permeabilità in foro di tipo Lefranc nello strato limoso-argilloso, atteso tra 45 e 55 metri dal piano campagna, all'interno dei sondaggi di cui al Punto 1)
(...) 

Allo stesso modo, con riferimento all’art. 4 “Oggetto dell’Appalto” si legge:
"(....) qualificare i diversi orizzonti stratigrafici, con riferimento alle proprietà rilevanti per la diffusione della contaminazione (…) fino alla massima profondità investigata, 55 metri per i sondaggi e 25 metri per i carotaggi finiti a piezometro (....)"

Richiesta Chiarimento

Assumendo ora a riferimento il documento “Computo metrico ed elenco prezzi”, nella consapevolezza che la rendicontazione delle attività avverrà a misura e non a corpo, si riscontra l’assenza di un allineamento rispetto alle attività previste.

Nel dettaglio:

§    la tariffa ig.001.003.a relativa all’installazione dell’attrezzatura di perforazione è quantificata in n. 10 punti a fronte dei 6 sondaggi previsti (3+3);

§    la tariffa ig.001.005.a relativa alla perforazione da 0 a 20 metri è quantificata in n. 84 metri a fronte dei 60 previsti (3 sondaggi a carotaggio continuo x 20 metri/cad.);

§   la tariffa ig.001.023 relativa alle cassette catalogatrici è quantificata in n. 50 unità a fronte delle 33 teoricamente necessarie (3 sondaggi a 55 metri = 165 metri / 5metri/cad = 33);

§   la tariffa ig.001.026.a relativa alle prove di permeabilità è quantificata in n. 6 a fronte delle indicazioni di cui all’art. 5.3.2 che le limita ai soli 3 sondaggi spinti alla profondità di 55 metri;

§   la tariffa ig.004.026 relativa ai pozzetti di protezione dei piezometri è quantificata in n. 5 a fronte del fatto che le informazioni tecniche richiamate in premessa (art. 4 del Capitolato Tecnico) stabiliscono la profondità in ogni piezometro in 25 metri, pertanto i 100 metri complessivi comportano che debbano essere realizzate n. 4 installazioni;

§   le tariffe ig.001.055.a e ig.001.055.b relative ai campionamenti di terreno sono quantificate rispettivamente in 10 e 100, ma non appaiono congrue rispetto ai 6 sondaggi a carotaggio continuo da realizzare ed alla loro profondità.

Si richiede cortesemente di precisare, eventualmente in forma schematica ed al fine di non incorrere in errore nella formulazione dell'offerta, l’effettivo oggetto delle attività da realizzarsi in campo risolvendo così le discrepanze rilevate.




RISPOSTA

RISPOSTA 6

Spett.le Concorrente,

Le maggiori quantità sono da attribuirsi a possibili richieste in fase di istruttoria con gli Enti Terzi. L’oggetto delle attività sono quelle riportate nel documento posto a base di gara.

Cordiali saluti


 DOMANDA

DOMANDA 5

Si chiede conferma che la richiesta di analisi accreditate si riferiscano ai soli parametri di cui alle Tabelle 2 e 3 del documento ”Esiti Indagini in Attuazione del Tavolo Tecnico del 17 Maggio 2018 e Aggiornamento PdC (Area ex CCM) Doc. N. A16- 002/FOG/R13-1”e non ci sia pertanto vincolo di accreditamento di altri parametri (ad esempio quelli per la caratterizzazione/classificazione dei rifiuti)




RISPOSTA

RISPOSTA 5

Spett.le Concorrente,

Si conferma che le analisi accreditate sono quelle riferite alla tabelle 2 e 3 del documento posto a base di gara.

Cordiali saluti


 DOMANDA

DOMANDA 4

In riferimento al documento “Allegato_C_PDC3_computo_Rev1_PA” , in merito alla voce ig.005.0100.a - Prelievo di campioni di gas con metodi passivi, compresa la perforazione in qualunque tipo di terreno di un foro di diametro idoneo al posizionamento del captore fino a 1 m dal p.c. , l'installazione di qualunque tipo di captore e la determinazione, mediante adeguata analisi chimica di laboratorio (desorbimento, spettrometria di massa e gascromatografia), di almeno 10 composti volatili. per ogni metro di perforazione, da 5 a 10 m, si chiedono i seguenti chiarimenti:

1)      A quale tipologia di intervento si riferisce tale voce nel Capitolato Tecnico, in quanto non sembrerebbe descritta tra le attività oggetto dell’incarico;

2)      Di dettagliare che metodologia, numero di perforazioni, e tipologia di analisi chimiche sono richieste per questa voce;

3)      Se la voce sia comprensiva di analisi o meno

4)      Oppure se sia un refuso e non sia da considerare come attività da eseguire.







RISPOSTA

RISPOSTA 4

Spett.le Concorrente,

La voce in questione è un refuso di una attività da non eseguire.

Cordiali saluti


 DOMANDA
DOMANDA 3

In riferimento al documento “Allegato_C_PDC3_computo_Rev1_PA” , in merito alla voce ig.005.048.b - Microinquinanti organici policlorurati. PCN totali - gascromatografia massa, da computo risulterebbe indicato un numero di campioni pari a 100, con un prezzo unitario di 122,50€. Sulla base di queste informazioni il totale di questa voce dovrebbe corrispondere a 12.250,00€, mentre a computo è riportato un valore totale di 1.597,00€.

Si chiede di chiarire quale sia il valore di riferimento corretto e, nel caso in cui il valore complessivo di tale voce sia di 12.250,00€, se l’importo complessivo a base di gara sia da revisionare, in quanto non sarebbero più coerenti i totali.





RISPOSTA
RISPOSTA 3

Spett.le Concorrente,

in merito alla voce ig.005.048.b - Microinquinanti organici policlorurati. PCN totali - gascromatografia massa, è in effetti presente un refuso in merito al numero dei campioni richiesto che non ha però alcuna rilevanza ai fini della corretta formulazione dell’offerta. Come indicato nella lex specialis di gara il computo è infatti redatto su quantità presunte e pertanto meramente indicative. La contabilizzazione avverrà a misura, applicando il ribasso d’asta offerto rispetto alle voci del computo metrico, e di conseguenza in proporzione rispetto ai singoli prezzi unitari. Pertanto in fase di esecuzione per la relativa remunerazione si terrà conto delle quantità realmente eseguite.

Cordiali saluti





Comunicazioni dell'Amministrazione

Comprimi
 MessaggioDocumenti
 
Nessun Record Trovato


Indietro