Log In   |     
CET Cambia Lingua Italiano
Help Online:  

Dettaglio Gara Numero Gara: 6432437 - FORNITURA DI UN NUOVO IMPIANTO PER LA PRODUZIONE DI TARGHE PER VEICOLI A MOTORE



Dettaglio Gara

Comprimi
Dettaglio Gara


Documentazione di gara

Comprimi
Documentazione di Gara
Gara
 
Allegato A - Condizioni generali dei contratti di lavori, servizi e forniture dell’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato S.p.A.
    
(151,55 kB)  
Allegato B - Capitolato Tecnico
    
(385,41 kB)  
Allegato C - Accordo di Riservatezza
    
(51,71 kB)  
Allegato D - Modelli di dichiarazione possesso dei requisiti
    
(83,82 kB)  
Allegato E - Dettaglio offerta economica
    
(36,35 kB)  
Allegato F - DUVRI
    
(3,77 MB)  
Bando GUUE n. 2016-OJS121-216386-it
    
(137,45 kB)  
Determina indizione n. 246 del 15/6/2016
    
(110,53 kB)  
Disciplinare di gara
    
(571,20 kB)  
 
1.1 Domanda di partecipazione [Amministrativa - Invio telematico - Obbligatorio e Multiplo - Invio Non Congiunto - Richiesta Firma Digitale]
    
Non è presente alcun documento
1.2 Procura [Amministrativa - Invio telematico - Dinamico - Invio Non Congiunto]
    
Non è presente alcun documento
1.3 Dichiarazione titolari, soci, amministratori e direttori tecnici [Amministrativa - Invio telematico - Dinamico e Multiplo - Invio Non Congiunto - Richiesta Firma Digitale]
    
(49,15 kB)  
1.3(BIS) Documentazione art. 80 c. 7 D.Lgs. 50/2016 [Amministrativa - Invio telematico - Dinamico e Multiplo - Invio Non Congiunto]
    
Non è presente alcun documento
1.4 Dichiarazione soggetti cessati [Amministrativa - Invio telematico - Dinamico e Multiplo - Invio Non Congiunto - Richiesta Firma Digitale]
    
(49,15 kB)  
1.5 Documentazione dissociazione reati cessati ed art. 80 c. 7 D.Lgs. 50/2016 [Amministrativa - Invio telematico - Dinamico e Multiplo - Invio Non Congiunto]
    
Non è presente alcun documento
1.6 Atto costitutivo RTI/GEIE/Consorzio [Amministrativa - Invio telematico - Dinamico e Multiplo - Invio Congiunto - Richiesta Firma Digitale]
    
Non è presente alcun documento
1.7 Mandato speciale con rappresentanza conferito all'operatore economico designato quale mandatario e relativa procura rilasciata al rappresentante dell'Impresa mandataria/capofila [Amministrativa - Invio telematico - Dinamico e Multiplo - Invio Congiunto - Richiesta Firma Digitale]
    
Non è presente alcun documento
1.8 Patto di Integrità [Amministrativa - Invio telematico - Dinamico - Invio Non Congiunto - Richiesta Firma Digitale]
    
(52,74 kB)  

Dettaglio Lotti

Comprimi
Dettaglio Lotti


Documentazione dei lotti

Comprimi
Documentazione dei Lotti
Lotto n.: 1
  Documentazione Amministrativa
1.10 Contratto di avvalimento [Amministrativa - Invio telematico - Dinamico e Multiplo - Invio Non Congiunto - Richiesta Firma Digitale]
    
Non è presente alcun documento
1.11 Garanzia a corredo dell'offerta [Amministrativa - Invio telematico - Dinamico e Multiplo - Invio Congiunto - Richiesta Firma Digitale]
    
Non è presente alcun documento
1.12 Attestazione del pagamento contributo A.N.AC. [Amministrativa - Invio telematico - Dinamico e Multiplo - Invio Congiunto]
    
Non è presente alcun documento
1.13 Dichiarazione di possesso dei requisiti di partecipazione [Amministrativa - Invio telematico - Obbligatorio - Invio Congiunto - Richiesta Firma Digitale]
    
Non è presente alcun documento
1.14 Documento unico di Valutazione dei rischi da interferenze (D.U.V.R.I.) sottoscritto per accettazione [Amministrativa - Invio telematico - Obbligatorio - Invio Non Congiunto - Richiesta Firma Digitale]
    
Non è presente alcun documento
1.9 Dichiarazione Impresa ausiliaria in caso di avvalimento [Amministrativa - Invio telematico - Dinamico e Multiplo - Invio Non Congiunto - Richiesta Firma Digitale]
    
(77,82 kB)  
  Documentazione Tecnica
Relazione Tecnica [Tecnica - Invio telematico - Obbligatorio e Multiplo - Invio Congiunto - Richiesta Firma Digitale]
    
Non è presente alcun documento
Scheda tecnica compilata [Tecnica - Invio telematico - Obbligatorio - Invio Congiunto - Richiesta Firma Digitale]
    
Non è presente alcun documento
  Documentazione Economica
dettaglio offerta economica compilata [Economica - Invio telematico - Obbligatorio - Invio Congiunto - Richiesta Firma Digitale]
    
Non è presente alcun documento
Offerta Economica [Economica - Invio telematico - Obbligatorio - Invio Congiunto - Richiesta Firma Digitale]
    
Non è presente alcun documento



Chiarimenti

Comprimi
 MessaggioDocumenti
123
Dimensione della pagina:
select
 Pagina 1 di 3, articoli 1 a 10 di 23.

Data: giovedì 11 agosto 2016 (Mostrando 10 di 11 articoli.Gruppo continua alla pagina successiva.)

 DOMANDA
Le targhe vengono prodotte con valori numerici consecutivi o differenti (serie)?

RISPOSTA
Come indicato nell’Allegato Tecnico al Capitolato di Gara (capitolo 3), ogni job di lavorazione può prevedere range di numerazione sequenziali e non sequenziali. 
 DOMANDA
C'è una descrizione dettagliata in ordine ai caratteri con i quali vengono impresse le targhe? Ad esempio: secondo il disegno per la targa posteriore vengono impressi in rilievo 7 caratteri (lettere e numeri): quanti di questi caratteri sono numeri e quanti sono lettere? Esiste una descrizione che indica come devono essere organizzati i caratteri (numeri e lettere) in base al tipo di targa?

RISPOSTA
Si faccia riferimento al "Regolamento di esecuzione e di attuazione del nuovo codice della strada - Decreto del Presidente della Repubblica 16 dicembre 1992, n. 495 (in Suppl. ord. alla Gazz. Uff., 28 dicembre 1992, n. 303) s.m.i.". Si vedano, in particolare, le “Appendici al Titolo III - Appendice XII - Art. 257 Criteri per la formazione dei dati delle targhe dei veicoli a motore e dei rimorchi” del DPR 16 dicembre 1992 n.495 e del DPR 4 settembre 1998 n. 355.
 DOMANDA
Ci sono altre dimensioni dei caratteri rispetto a quelle che sono menzionate nella documentazione di gara?

RISPOSTA
Si faccia riferimento al "Regolamento di esecuzione e di attuazione del nuovo codice della strada - Decreto del Presidente della Repubblica 16 dicembre 1992, n. 495 (in Suppl. ord. alla Gazz. Uff., 28 dicembre 1992, n. 303) s.m.i.". Si vedano, in particolare, gli “Allegati - Parte di provvedimento in formato grafico” del DPR 16 dicembre 1992 n.495, DPR 4 settembre 1998 n. 355, DPR 24 novembre 2001 n.474, DPR 6 marzo 2006 n.153.
 DOMANDA

Si chiede conferma che la mandataria deve eseguire la "prestazione principale" in misura maggioritaria, fermo restando che anche le mandanti possono eseguire parti della prestazione principale.



RISPOSTA
Si conferma.

 DOMANDA
Si prega di chiarire se in caso di subappalto occorre specificare solo le parti del contratto che verranno eventualmente date in subappalto, nonché la lista dei subappaltatori, o se occorre altresì indicare la percentuale di subappalto.





RISPOSTA
Il concorrente è tenuto a specificare le parti dell'appalto che intende affidare in subappalto, l'indicazione della terna dei subappaltatori, e la percentuale di subappalto; il tutto prestando attenzione al rispetto del limite del 30% derivante dall'art. 105 del D. Lgs. 50/2016.

 DOMANDA

Facendo seguito alla richiesta di chiarimenti in tema di termini e penali, si prega di confermare la ricostruzione dei termini fornita ai fini dell'applicazione delle penali di cui al Par. 10 del Capitolato Tecnico, che per semplicità si riporta.

I termini di cui al par. 3 del CT sono i seguenti:

(a)           Progettazione, dimensionamento, scelta dei componenti accessori dell’impianto di produzione e definizione delle caratteristiche delle utenze necessarie al suo funzionamento: 90 giorni naturali dalla data di avvio dell’esecuzione del contratto;

(b)          Costruzione dell’impianto: 180 giorni naturali consecutivi dalla data di approvazione da parte dell’RPE del layout di dettaglio e degli elaborati di progetto;

(c)           Installazione e start-up dell’impianto: 60 giorni naturali consecutivi dalla data della firma del FAT con esito positivo;

(d)          Messa in servizio dell’impianto: 30 giorni naturali;

I termini di cui al par. 7 del CT sono i seguenti:

(a)     termine di consegna del lay-out e documentazione di progetto da parte del fornitore ai fini dell’approvazione da part del RPE: la consegna dovrà avvenire entro 90 giorni naturali consecutivi dalla data di avvio del contratto;

(b)     FAT: Entro 180 giorni  naturali consecutivi dalla data di approvazione da parte dell’RPE del layout di dettaglio e degli elaborati di progetto il Fornitore deve avere terminato la costruzione dell’impianto e dare la disponibilità al FAT che dovrà essere svolto e completato entro il medesimo termine di 180 giorni. A tal fine, sarà possibile eseguire le verifiche FAT sulle varie componenti dell’impianto singolarmente, fermo restando che l’intero impianto dovrà aver superato il FAT entro 180 giorni dalla data di approvazione da parte dell’RPE del layout di dettaglio e degli elaborati di progetto.

(c)     SAT: entro 60 giorni naturali consecutivi dalla data della firma del FAT con esito positivo, il Fornitore provvede all’Installazione e start-up dell’impianto; entro 60 giorni naturali consecutivi decorrenti dalla data di comunicazione dell’appaltatore dell’ultimazione dell’installazione dell’impianto, occorre effettuare il collaudo (SAT). In sostanza, il SAT deve essere effettuato al massimo entro 120 giorni dal superamento del FAT.

(d)     entro 30 giorni naturali dal SAT deve avvenire la messa in servizio dell’impianto (si precisa che il momento di decorrenza del termine non sembra essere stato disciplinato al Par. 7 del CT).

(e)     mancata risoluzione delle problematiche relative alle performance dell’impianto in termini di volumi produttivi e livelli qualitativi entro il termine di 30 giorni naturali consecutivi nel caso di non superamento del collaudo (esito negativo);

 (f)     mancato ripristino della prevista produttività entro 60 giorni solari dalla richiesta durante il periodo di “operatività a regime”.



In ogni caso, con riguardo ai termini per la SAT e per la messa in servizio dell'impianto si prega di confermare quanto segue:

(a) SAT: entro 60 giorni naturali consecutivi dalla data della firma del FAT con esito positivo, il Fornitore provvede all’Installazione e start-up dell’impianto; entro 60 giorni naturali consecutivi decorrenti dalla data di comunicazione dell’appaltatore dell’ultimazione dell’installazione dell’impianto, occorre effettuare il collaudo (SAT). In sostanza, il SAT deve essere effettuato al massimo entro 120 giorni dal superamento del FAT.


           (b)  entro 30 giorni naturali dal SAT deve avvenire la messa in servizio dell’impianto (si precisa che il momento di decorrenza del termine non sembra essere stato disciplinato al Par. 7 del CT).




RISPOSTA
Si conferma, ferma restando la disciplina delle penali indicata nel Capitolato e già oggetto di precedente chiarimento.

 DOMANDA
Il Disciplinare prevede che, in caso di partecipazione in rti costituendo, nella domanda di partecipazione ciascun membro del rti deve dichiarare "le parti del contratto che saranno eseguite da ciascuna Impresa", fermo restando che la mandataria dovrà eseguire il contratto in misura maggioritaria. A tale proposito, si chiede di chiarire se sia sufficiente indicare le prestazioni che saranno eseguite dai singoli membri del rti e/o se sia necessario indicare la specificazione quantitativa del riparto (percentuali) delle prestazioni tra i diversi membri del rti. Quanto alla descrizione delle parti del contratto, occorre indicare specificamente quale delle imprese si occuperà della “definizione, progettazione, costruzione, installazione, start-up e messa in servizio e garanzia di 24 mesi delle linee di produzione costituenti l’impianto” nonché della "formazione" o potrebbe essere sufficiente indicare la percentuale di riparto tra i membri del rti con riguardo alla prestazione “Impianto per la produzione targhe” e "corso di formazione"?



RISPOSTA
E' sufficiente indicare le prestazioni che saranno eseguite dai singoli membri del rti. Non è invece necessario indicare la specificazione quantitativa del riparto (percentuali) delle prestazioni tra i diversi membri del rti.

Inoltre, occorre indicare specificamente quale delle imprese si occuperà della “definizione, progettazione, costruzione, installazione, start-up e messa in servizio e garanzia di 24 mesi delle linee di produzione costituenti l’impianto” (prestazione principale) nonché del "corso di formazione" (prestazione secondaria).

 DOMANDA
 Si prega di chiarire se in caso di fideiussione bancaria o assicurativa rilasciata da una banca o assicurazione autorizzate ad operare secondo le leggi dello stato di appartenenza (Germania), non in possesso di firma digitale, sia possibile procedere come segue: la garanzia verrà rilasciata dalla banca/assicurazione autorizzata ad operare secondo le leggi dello stato di appartenenza in forma scritta ed in lingua straniera (tedesca), con sottoscrizione autografa dal rappresentante o procuratore dell'istituto bancario o assicurativo.
 Ai fini del caricamento della garanzia sul portale, la garanzia verrà tradotta in lingua italiana con traduzione giurata asseverata davanti al Tribunale italiano e il documento così formato (originale più traduzione asseverata) verrà scansionato da notaio o pubblico ufficiale italiano, il quale dovrà attestare che la copia scansionata è conforme all'originale ai sensi e per gli effetti dell'art. 22, comma 2, del D.lgs. 82/2005.


RISPOSTA
Si conferma la correttezza della procedura prospettata, fermo restando che l’attestazione di conformità all’originale da parte del notaio o del pubblico ufficiale dovrà avvenire mediante sottoscrizione con firma digitale
 DOMANDA

1)    Con riguardo all'offerta tecnica nonché economica da parte di un operatore straniero si chiede se sia possibile che il procuratore speciale cittadino italiano firmi digitalmente l'offerta tecnica e l'offerta economica redatti direttamente in lingua italiana o se sia necessario depositare la relazione tecnica redatta in tedesco, previa traduzione giurata della stessa in italiano e con la sottoscrizione digitale del solo procuratore speciale (l'operatore straniero non possiede la firma digitale). Negli stessi termini, si chiede se sia sufficiente che l'offerta economica venga redatta in italiano (conformemente al modello generato dal sistema) e sottoscritta dal solo procuratore speciale.




RISPOSTA
Si conferma, si veda anche risposta al quesito precedente. Si precisa che il modello generato dal sistema per l’offerta economica e per la scheda tecnica è già in lingua italiana e non necessita di traduzione.
 DOMANDA

1)    Il Titolo VI Disposizioni generali e finali del Disciplinare prevede che "Le Imprese straniere dovranno presentare le dette dichiarazioni con traduzione giurata in lingua italiana nei modi e termini di legge". Si chiede se tutte le dichiarazioni potranno essere presentate direttamente in lingua italiana con sottoscrizione digitale del procuratore speciale cittadino italiano. Si chiede, in particolare, conferma che la previsione  del Disciplinare riguarda la diversa ipotesi in cui l'impresa straniera renda le dichiarazioni in proprio e non a mezzo di procuratore speciale cittadino italiano.




RISPOSTA
Si conferma che tutte le dichiarazioni potranno essere presentate direttamente in lingua italiana con sottoscrizione digitale del procuratore speciale cittadino italiano. In particolare, la disposizione citata del Disciplinare riguarda l’ipotesi in cui l’impresa straniera preferisca rendere le dichiarazioni non in lingua italiana, e ciò a prescindere dalla nazionalità del legale rappresentante e/o del procuratore.


Comunicazioni dell'Amministrazione

Comprimi
 MessaggioDocumenti

Data: venerdì 5 agosto 2016

 INTEGRAZIONE ASSICURAZIONI
Ad integrazione di quanto previsto nel Disciplinare di Gara, si informa che:


L’Impresa aggiudicataria dovrà inoltre consegnare ad IPZS copia delle seguenti polizze che dovranno essere mantenute per tutto il periodo di validità contrattuale:

- RCT con massimale di almeno Euro 2.500.000,00 per evento/anno;

- RCO con massimale di almeno Euro 2.500.000,00 per evento/anno

- Rc Professionale compresa progettazione con massimale non inferiore a Euro 2.500.000;00

- Ear Montaggio completa di sezione di opere preesistenti; la somma assicurata, sarà pari al prezzo offerto per l’impianto. La somma assicurata in relazione alle opere preesistenti è di Euro 500.000,00.


Qualora venisse attivata la sezione di RCT sulla polizza Ear sarà necessario presentare una copertura di RCO secondo quanto su indicato.


Data: giovedì 14 luglio 2016

 PROROGA SCADENZA
Si comunica che è stata prorogata la data per la presentazione delle offerte.
Il nuovo termine è fissato per il giorno 5/9/2016 ore 12:00.
Le operazioni di apertura delle buste amministrative avverranno nella data del 9/9/2016 ore 10:00
Il termine per l'invio dei chiarimenti è stato prorogato al 11/8/2016


Indietro