Log In   |     
CET

Dettaglio Gara

Numero Gara: 5387647 - Fornitura di pellicola olografica laminabile a caldo per la produzione del passaporto elettronico



Dettaglio Gara

Comprimi
Dettaglio Gara

Tenders electronic daily - Comunicazioni pubblicate

Comprimi
Tipo comunicazionePortale eSenders
Avviso Complementare/Correzione (Rif. 100012) Visualizza
Avviso Complementare/Correzione (Rif. 100022) Visualizza

Documentazione di gara

Comprimi
Documentazione di Gara
Gara
 
Allegato A - Condizioni generali dei contratti di lavori, servizi e forniture dell’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato S.p.A.
    
(160,57 kB)  
Allegato B - Schema di Contratto
    
(266,82 kB)  
Allegato C- Modello di Dichiarazione del possesso dei requisiti
    
(77,76 kB)  
Allegato D - Accordo di Riservatezza
    
(16,45 kB)  
Bando
    
(155,62 kB)  
Disciplinare
    
(524,13 kB)  
rettifica Bando di gara
    
(55,92 kB)  
 
1.1 Domanda di partecipazione [Amministrativa - Invio telematico - Obbligatorio e Multiplo - Invio Non Congiunto - Richiesta Firma Digitale]
    
Non è presente alcun documento
1.2 Procura [Amministrativa - Invio telematico - Dinamico - Invio Non Congiunto]
    
Non è presente alcun documento
1.3 Dichiarazione titolari, soci, amministratori e direttori tecnici [Amministrativa - Invio telematico - Dinamico e Multiplo - Invio Non Congiunto - Richiesta Firma Digitale]
    
(49,15 kB)  
1.4 Dichiarazione soggetti cessati [Amministrativa - Invio telematico - Dinamico e Multiplo - Invio Non Congiunto - Richiesta Firma Digitale]
    
(49,15 kB)  
1.5 Dichiarazione dissociazione reati cessati [Amministrativa - Invio telematico - Dinamico e Multiplo - Invio Non Congiunto - Richiesta Firma Digitale]
    
Non è presente alcun documento
1.6 Atto costitutivo RTI/GEIE/Consorzio [Amministrativa - Invio telematico - Dinamico e Multiplo - Invio Congiunto - Richiesta Firma Digitale]
    
Non è presente alcun documento
1.7 Mandato speciale con rappresentanza conferito all'operatore economico designato quale mandatario e relativa procura rilasciata al rappresentante dell'Impresa mandataria/capofila [Amministrativa - Invio telematico - Dinamico e Multiplo - Invio Congiunto - Richiesta Firma Digitale]
    
Non è presente alcun documento
1.9 Contratto di avvalimento [Amministrativa - Invio telematico - Dinamico e Multiplo - Invio Non Congiunto - Richiesta Firma Digitale]
    
Non è presente alcun documento
1.8 Dichiarazione Impresa ausiliaria in caso di avvalimento [Amministrativa - Invio telematico - Dinamico e Multiplo - Invio Non Congiunto - Richiesta Firma Digitale]
    
(77,82 kB)  
1.10 Garanzia a corredo dell'offerta [Amministrativa - Invio telematico - Dinamico e Multiplo - Invio Congiunto - Richiesta Firma Digitale]
    
Non è presente alcun documento
1.11 Attestazione del pagamento contributo A.N.AC. [Amministrativa - Invio telematico - Dinamico e Multiplo - Invio Congiunto]
    
Non è presente alcun documento
1.12 Dichiarazione possesso requisiti di partecipazione [Amministrativa - Invio telematico - Obbligatorio - Invio Congiunto - Richiesta Firma Digitale]
    
Non è presente alcun documento

Dettaglio Lotti

Comprimi
Dettaglio Lotti


Documentazione dei lotti

Comprimi
Documentazione dei Lotti
Lotto n.: 1
  Documentazione Economica
Offerta Economica [Economica - Invio telematico - Obbligatorio - Invio Congiunto - Richiesta Firma Digitale]
    
Non è presente alcun documento



Chiarimenti

Comprimi
 MessaggioDocumenti

Data: venerdì 5 settembre 2014

 Chiarimento di gara
DOMANDA
Buongiorno, con riferimento al punto 1.8 del Disciplinare di Gara, Dichiarazione di impresa ausiliaria, se il rappresentante legale dell'impresa ausiliaria non è residente in Italia né in Europa e non possiede firma digitale come possiamo fare? possiamo utilizzare il modello tradotto con firma del legale rappresentante e una traduzione giurata in italiano con firma digitale del notaio o pubblico ufficiale? 

RISPOSTA

Si ricorda preliminarmente che ai sensi dell’art. 47 del D.Lgs !63/2006 l’operatore economico straniero, per poter partecipare agli appalti indetti in Italia, deve necessariamente appartenere ad uno dei paesi individuati dalla stessa norma, ossia uno degli Stati dell’Unione Europea, o uno dei Paesi firmatari dell’accordo sugli appalti pubblici che figura nell’allegato 4 dell’accordo che istituisce l’Organizzazione Mondiale del Commercio, o un Paese che, in base ad altre norme di diritto internazionale o in base ad accordi bilaterali siglati con l’Unione Europea o con l’Italia, consenta alle imprese italiane la partecipazione ad appalti pubblici in condizioni di reciprocità. Ciò premesso, il legale rappresentante dell’impresa ausiliaria dovrà preferibilmente munirsi di firma digitale. Nel caso in cui ciò risulti oggettivamente complicato per essere questo soggetto residente in paesi extra UE, potrà procedersi allegando la scansione del documento (in lingua italiana ovvero con traduzione giurata in lingua italiana in conformità a quanto previsto nel Titolo VI – Disposizioni generali e finali - Punto 1 del Disciplinare di gara ) firmato dal legale rappresentante dell’impresa con allegato documento di identità in corso di validità. Detto file dovrà essere accompagnato da una dichiarazione sottoscritta digitalmente da notaio o pubblico ufficiale, che ne attesti la conformità all’originale in proprio possesso.

Si rammenta che la dichiarazione in questione può essere sottoscritta digitalmente anche da procuratore del rappresentante munito di procura notarile, così come specificato al punto 1.8 del Disciplinare di gara.



Data: venerdì 1 agosto 2014

 Chiarimento di gara
DOMANDA
Buongiorno, con la presente si richiede chiarimento circa layout LA-OVD-01-03, LA-OVD-01-02 e LA-OVD-01-01  nei seguenti punti: a) indicazione di "marca di registro stampata su carta di supporto". Tale indicazione sembra differente da ultimo layout approvato del 18/05/2010, variante 14/07/10, dove la marca veniva richiesta stampata su lato collante hot melt. b) difformità di misura relativa tolleranza quota "159 mm da marca a marca",  indicata  nel LA-OVD-01-01 con tolleranza +/- 0,5 mm invece che +/- 1 mm. 

RISPOSTA

-          Si rappresenta che le marche di registro (di colore nero) non servono ad IPZS, bensì al fornitore per il taglio a registro degli esemplari two-up. Esse possono quindi indifferentemente essere stampate sulla carta o sulla pellicola olografica.


-          Circa le difformità sulla tolleranza di passo nei dwg LA-OVD-01-01/02/03, si può prendere come riferimento la tolleranza meno onerosa, ossia  +-1mm, come indicato nei disegni LA-OVD-01-02/03.



Data: giovedì 24 luglio 2014

 Chiarimento di gara
DOMANDA
 abbiamo bisogno del seguente chiarimento. Abbiamo esaminato la disciplinare di gara al punto riguardante la dichiarazione per il performance bond detto anche garanzia o cauzione definitiva - pag. 29 della disciplinare riguardante la garanzia definitiva detta anche performance bond, e basandoci sulle richieste fatte dalla medesima disciplinare di gara, la nostra banca ha proposto la seguente bozza di performance bond - garanzia definitiva - che verra' corredato da una dichiarazione della banca che si impegnera' ad aprire il performance bond con il testo qui sotto riportato, il tutto da presentare assieme all'offerta. Nel documento allegato, troverete evidenziato in giallo i punti della disciplinare di gara che sono stati inseriti nel testo del performance bond (garanzia definitiva) dalla nostra banca. Vi preghiamo gentilmente di controllare questo testo ed informarci se puo' essere accettato da voi come tale, corredato da una dichiarazione impegnativa della banca di aprire rale garanzie definitiva con il testo qui sotto riportato ed allegato, in quanto in sintonia con la disciplinare di gara, oppure, in alternativa, vi preghiamo di fornirci un testo di garanzia definitiva - detta anche performance bond - ed/o dichiarazione impegnativa definitiva da presentare assieme , che sia costruito secondo le vostre precise richieste, nel caso in cui  noi non siamo stati in gado di capire bene.  TESTO DELLA GARANZIA FIDEIUSSORIA DEFINITIVA PROPOSTA DA AFFIANCARE AD UNA DICHIARAZIONE DI IMPEGNO AD APRIRE LA GARANZIA FIDEIUSSORIA DEFINITIVA CON QUESTO TESTO EVIDENZIATO IN GIALLO: ……………..(nominativo e indirizzo completi del beneficiario) Egregi signori, RIFERIMENTO DELLA NOSTRA GARANZIA: MRGI………………… Siamo informati che ……………..[nome e indirizzo completi del fornitore] ("Fornitore") ha firmato un contratto con  con voi  per la fornitura di……………….. [Descrizione delle merci] (Il “Contratto”) e che viene richiesta una garanzia bancaria  per l’importo di………..…. [importo in cifre]…………………………. ([importo in lettere]), pari al …….. % del valore del Contratto. (1) per conto del fornitore, noi, Barclays Bank PLC, vi diamo qui di seguito la nostra garanzia e ci impegniamo a pagarvi (3) entro 15 giorni lavorativi qualsiasi importo o importi  che non superano in totale un massimo di………………… [importo in cifre]………………………………… ([Importo in lettere]) al ricevimento della vostra semplice richiesta scritta firmata a mano in originale. Qualsiasi richiesta fatta da voi per questa garanzia deve essere inviata alla  Barclays Bank PLC, Trade Middle Office, PO Box 340, One Snowhill, Snow Hill Queensway, Birmingham B3 2BZ, UK,  e deve recare  conferma datata dei vostri banchieri che le firme  sono autentiche. Questa garanzia è valida per vostre richieste scritte da noi ricevute  entro il ……… [Data], dopo tale data la nostra responsabilità verso di voi in base a questa garanzia cesserà e questa garanzia non avra’ piu’  alcun ulteriore effetto (non avra’ piu’ alcun valore) , indipendentemente dal fatto che questa garanzia sia o no stata a noi restituita. Per evitare equivoci, qualsiasi documento o documenti  ricevuti sotto forma di  facsimile o simili mezzi elettronici non e’/sono  accettabili per gli scopi in questa garanzia Questa garanzia è personale e non è trasferibile o cedibile. (2) Il rifiuto (La rinuncia) della «eccezione di cui al» articolo 1957, comma 2 del codice civile Italiano Nulla in questa Garanzia conferisce a terze parti alcun beneficio, o il diritto di applicare qualsiasi termine di, questa Garanzia. (4) Questa Garanzia ed ogni obbligazione non-contrattuale derivante da o in connessione con essa sara’ disciplinata dalla legge Italiana. Il tribunale di Roma avra’ giurisdizione esclusiva per dirimere qualsiasi controversia o reclamo derivante o in relazione con questa Garanzia. In fede FINE TESTO PROPOSTO

RISPOSTA

Come già evidenziato nell’ambito dei precedenti quesiti, il concorrente non deve presentare, unitamente all’offerta, la garanzia definitiva di cui all’art. 113 D.Lgs. 163/06. Detta garanzia, stante la sua funzione, sarà richiesta dalla Stazione Appaltante all’aggiudicatario definitivo prima della stipula del contratto.



 Chiarimento di gara
DOMANDA

abbiamo bisogno del seguente chiarimento. Abbiamo esaminato la disciplinare di gara al punto II - 1.10 - pag. 13 della disciplinare riguardante la garanzia provvisoria detta anche bid bond, e basandoci sulle richieste fatte dalla medesima disciplinare di gara, la nostra banca ha proposto la seguente bozza di bid bond - garanzia provvisoria - da presentare assieme all'offerta. Nel documento allegato, troverete evidenziato in giallo i punti della disciplinare di gara che sono stati inseriti nel testo del bid-bond (garanzia provvisoria) dalla nostra banca. Vi preghiamo gentilmente di controllare questo testo ed informarci se puo' essere accettato da voi come tale,  in quanto in sintonia con la disciplinare di gara, oppure, in alternativa, vi preghiamo di fornirci un testo di garanzia provvisoria, detta anche bid bond, che e' costruito secondo le vostre precise richieste che forse noi non siamo stati in gado di capire bene.  TESTO DELLA GARANZIA PROVVISORIA PROPOSTA DALLA BARCLAYS ……………..(nominativo e indirizzo completi del beneficiario) Egregi signori, RIFERIMENTO DELLA NOSTRA GARANZIA: MRGI………………… Siamo informati che ……………..[nome e indirizzo completi dell'offerente] ("offerente") partecipa ad una gara con voi  per un contratto  per la fornitura di……………….. [Descrizione delle merci] e che viene richiesta una garanzia provvisoria  per l’importo di………..…. [importo in cifre]…………………………. ([importo in lettere]), pari al …….. % del valore dell'offerta. (1) per conto dell'Offerente, noi, Barclays Bank PLC, vi diamo qui di seguito la nostra garanzia e ci impegniamo a pagarvi (3) entro 15 giorni lavorativi dal ricevimento della vostra richiesta. Qualsiasi importo o importi  che non superano in totale un massimo di………………… [importo in cifre]………………………………… ([Importo in lettere]) al ricevimento della vostra semplice richiesta scritta firmata a mano in originale. Qualsiasi richiesta fatta da voi per questa garanzia deve essere inviata alla  Barclays Bank PLC, Trade Middle Office, PO Box 340, One Snowhill, Snow Hill Queensway, Birmingham B3 2BZ, UK,  e deve recare  conferma datata dei vostri banchieri che le firme  sono autentiche. Questa garanzia è valida per vostre richieste scritte da noi ricevute  entro il ……… [Data] (4 data che tiene conto della validita’ richiesta di 180 giorni), dopo tale data la nostra responsabilità verso di voi in base a questa garanzia cesserà e questa garanzia non avra’ piu’  alcun ulteriore effetto (non avra’ piu’ alcun valore) , indipendentemente dal fatto che questa garanzia sia o no stata a noi restituita. Per evitare equivoci, qualsiasi documento o documenti  ricevuti sotto forma di  facsimile o simili mezzi elettronici non e’/sono  accettabili per gli scopi in questa garanzia Questa garanzia è personale e non è trasferibile o cedibile. (2) Il rifiuto (La rinuncia) della «eccezione di cui al» articolo 1957, comma 2 del codice civile Italiano Nulla in questa Garanzia conferisce a terze parti alcun beneficio, o il diritto di applicare qualsiasi termine di, questa Garanzia. Questa Garanzia ed ogni obbligazione non-contrattuale derivante da o in connessione con essa sara’ disciplinata dalla legge inglese. I tribunali Inglesi avranno giurisdizione esclusiva per dirimere qualsiasi controversia o reclamo derivante o in relazione con questa Garanzia. In fede  FINE TESTO DELLA GARANZIA PROVVISORIA PROPOSTA DALLA BARCLAYS



RISPOSTA

Il testo fornito non è in linea con quanto previsto dal disciplinare di gara e dall’art.75 del D.lgs.163/06.

Di seguito si riporta uno schema di cauzione provvisoria predisposto in conformità a quanto richiesto dalla lex specialis di gara e dal succitato articolo.

Si evidenzia che la mancata previsione dell’impegno del garante a rilasciare la garanzia fideiussoria per la cauzione definitiva, di cui all’art. 113 del D.Lgs. n. 163/2006, qualora l’offerente risultasse affidatario, comporta l’esclusione dalla gara.

 

Schema di cauzione provvisoria

PREMESSO

  • che l’impresa _____________(di seguito “Contraente”) ha manifestato la propria intenzione di partecipare alla procedura di gara……………

  • che l’offerta deve essere corredata da una  cauzione pari al 2 % [?VEDI NOTA]dell’importo posto a base di gara a garanzia del corretto svolgimento della gara.

La Banca/Compagnia di assicurazioni……………(di seguito “Garante”) e per esso i suoi legali rappresentanti Sigg………………, si costituisce fideiussore nell’interesse del Contraente, ed a favore di IPZS, fino alla concorrenza di €……………………..(Euro………………………) corrispondente all’ammontare della cauzione, per coprire il mancato adempimento degli obblighi ed oneri inerenti alla partecipazione alla gara.

Il Garante si impegna pertanto con la presente nei confronti di IPZS a pagare entro 15 (quindici) giorni dalla prima richiesta scritta fino alla concorrenza massima sopra indicata , senza riserva alcuna e senza possibilità che vengano opposte eccezioni di qualsiasi natura, anche giudiziali, da parte dell’obbligato principale o di terzi, o che vengano richieste prove o documentazioni dell’inadempimento che ha dato luogo all’escussione stessa.

Il Garante rinuncia espressamente ed irrevocabilmente ad avvalersi del beneficio di preventiva escussione di cui all’art. 1944 c.c. e ad eccepire la decadenza di cui all’art. 1957 c.c. II comma.

Il mancato pagamento delle commissioni da parte del Contraente non potrà in nessun caso essere opposto ad IPZS.

Ogni richiesta o comunicazione in ordine alla presente  fideiussione dovrà pervenire al Garante, tramite raccomandata con ricevuta di ritorno, all’indirizzo ___________________________

La presente garanzia ha  validità di  180 gg. a decorrere dalla data di scadenza del termine per la presentazione dell’offerta.

Il Garante si impegna a rilasciare la garanzia fideiussoria per la cauzione definitiva, di cui all’art. 113 del D.Lgs. n. 163/2006, qualora l’offerente risultasse affidatario.

La presente garanzia è regolata dalle leggi italiane e foro esclusivamente  competente per qualsiasi controversia dovesse insorgere è quello di Roma.



[NOTA] L'importo della garanzia, ai sensi dell’art.75 D.Lgs. n. 163/2006 e del suo eventuale rinnovo, è ridotto del cinquanta per cento per gli operatori economici ai quali venga rilasciata, da organismi accreditati, ai sensi delle norme europee della serie UNI CEI EN 45000 e della serie UNI CEI EN ISO/IEC 17000, la certificazione del sistema di qualità conforme alle norme europee della serie UNI CEI ISO 9000 Per fruire di tale beneficio, l'operatore economico segnala, in sede di offerta, il possesso del requisito, e lo documenta nei modi prescritti dalle norme vigenti.


Data: lunedì 14 luglio 2014

 Chiarimento di gara
DOMANDA
 1. Nella Disciplina di gara punto II-1.11 e' indicato che bisogna presentare una Attestazione del pagamento del contributto a favore dell'Autorita' per la vigilanza sui contratti pubblici di lavori e' forniture. Dove possiamo trovare le modalita' di pagamento, il conto bancario dove dobbiamo pagare, la somma da pagare, etc.? 


2. La cauzione provvisoria e' in alternativa all'AVCP? Anche in questo caso, dove dobbiamo inviare il pagamento e come?  E' consigliabile pagare AVCP oppure la Cauzione Provvisoria? 


3. Preghiamo di chiarire la seguente frase della Disciplinare di Gara riguardante l'Offerta Economica: "Il modello di Offerta Economica generato dal sistema conterra' l'indicazione dei costi della sicurezza afferenti all'esercizio dell'attivita' svolta dall'impresa." Per "costi di sicurezza" si intende "costi di trasporto di sicurezza"? Da come e' formulata la frase non riusciamo a capire bene, ma non pensiamo siano i costi di trasporto di sicurezza. Se non sono questi, quali altri costi della sicurezza afferenti all'esercizio dell'attivita' svolta da noi dobbiamo indicare? 


4. Dichiarazione della banca per quanto riguarda il Performance Bond, in caso saremo vincitori di gara: anche qui e' richiesto un testo specifico per il Performance Bond, e se si, quale?



RISPOSTA

1 - 

Le modalità di pagamento del contributo in favore dell’Autorità di Vigilanza sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture (AVCP) sono contenute nel citato titolo II – punto 1.11 del Disciplinare di Gara, ove sono indicate anche le coordinate bancarie per il pagamento da parte di operatori economici stranieri. L’importo del contributo ammonta ad Euro 140,00 (centoquaranta/00).


2- 

La cauzione provvisoria (anche conosciuta, per gli operatori economici stranieri, come “bid bond”) NON è un’alternativa al pagamento del contributo in favore dell’AVCP.

Le caratteristiche, l’importo e le modalità di presentazione della cauzione provvisoria sono indicati al titolo II – punto 1.10 del Disciplinare di Gara.


3 -


Per “costi della sicurezza afferenti all’esercizio dell’attività svolta dall’impresa” NON si intendono i costi di trasporto.

Si intendono, invece, i costi della sicurezza che l’azienda affronta nel normale esercizio della propria attività (ad es: medico, corsi di formazione, dispositivi di protezione, etc…) con riferimento allo specifico appalto.



4 -


Si richiama l’attenzione del concorrente sul seguente aspetto.

Ai sensi dell’art. 75, comma 8, del D.Lgs. n. 163/2006 l’offerta dovrà altresì essere corredata, a pena di esclusione, dall’impegno di un fideiussore a rilasciare la garanzia fideiussoria per l’esecuzione del contratto, di cui all’art. 113 del D.Lgs. n. 163/2006, qualora l’offerente risultasse affidatario.

La cauzione definitiva di cui all’art. 113 del D.Lgs. 163/06 (anche conosciuta, per gli operatori economici stranieri, come “performance bond”) è richiesta solo all’aggiudicatario definitivo. La Stazione Appaltante invierà il testo della cauzione definitiva all’aggiudicatario definitivo prima della stipula del contratto.




Data: venerdì 11 luglio 2014

 Chiarimento di gara
DOMANDA
Buongiorno, nell'eventualità in cui dovessimo consegnare alla Stazione Appaltante n. 5000 fogli di materiale con caratteristiche identiche a quelle di fornitura per la realizzazione dei test, tali fogli dovranno avere l'immagine olografica conforme al master fornito dall'Istituto? e quando sarà eventualmente reso disponibile? 

RISPOSTA

La fornitura dei 5.000 fogli deve avvenire con un layout conforme alla fornitura definitiva, ma con un immagine olografica messa a disposizione del fornitore, il master verrà fornito dall’Istituto all’aggiudicatario con le modalità di sicurezza definite dalla procedura IO-OCV-CVS-06.



 Chiarimento di gara
DOMANDA
Buongiorno, chiedo i seguenti ulteriori chiarimenti: 1) nel Capitolato Tecnico si fa riferimento alla scheda tecnica ST-OVD-01 rev.03 mentre tra gli allegati troviamo la revisione rev.04, va bene considerare l'allegato con rev.04? 2) nel layout LA-OVD-01-01 si richiede la marca di registro stampata sulla carta di supporto: è accettabile anche stampata sulla pellicola olografica?  

RISPOSTA
  1. Utilizzare la ST-OVD-01 rev. 04;
  2. La marca di registro deve essere stampata sulla carta di supporto come da layout LA-OVD-01-01.




Comunicazioni dell'Amministrazione

Comprimi
 MessaggioDocumenti

Data: mercoledì 22 ottobre 2014

 Numero Gara: 5387647 - Fornitura di pellicola olografica laminabile a caldo per la produzione del passaporto elettronico
Con riferimento alla procedura in oggetto, si comunica che è convocata per il giorno 28 Ottobre 2014 ore 10.00, presso la sede di via Salaria nr. 1027, la seduta pubblica per l'apertura delle buste virtuali contenenti le offerte economiche.
 Numero Gara: 5387647 - Fornitura di pellicola olografica laminabile a caldo per la produzione del passaporto elettronico
Con riferimento alla procedura in oggetto, si comunica che è convocata per il giorno 28 Ottobre 2014 ore 10.00, presso la sede di via Salaria nr. 1027, la seduta pubblica per l'apertura delle buste virtuali contenenti le offerte economiche.

Data: mercoledì 6 agosto 2014

 Rettifica Bando di gara
Con riferimento alla Comunicazione dell’Amministrazione del 01.08.2014, in data 06/08/2014 è stata pubblicata una rettifica al Bando di gara, in quanto al punto IV.3.4) Termine per il ricevimento delle offerte o delle domande di partecipazione, il termine di scadenza per la presentazione delle offerte è stato prorogato dalle ore 12.00 del 04.08.2014 alle ore 12.00 del 15.09.2014. Di conseguenza, anche il termine relativo all’apertura delle buste virtuali contenenti la documentazione amministrativa è stato prorogato alle ore 10.00 del 24.09.2014.

Data: venerdì 1 agosto 2014

 Avviso di proroga - Errata Corrige al Capitolato Tecnico e relativi allegati

Avviso di proroga

Errata Corrige al Capitolato Tecnico e relativi allegati

Si comunica che, in ragione di importanti chiarimenti sul Capitolato Tecnico che saranno forniti quanto prima ai concorrenti dalla Stazione Appaltante, tali da comportare un’errata corrige al Capitolato Tecnico e ai relativi allegati, si rende opportuno prorogare il termine di scadenza per la presentazione delle offerte, così come comunicato alla Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea in data odierna.

Pertanto, il termine di scadenza per la presentazione delle offerte è prorogato dalle ore 12.00 del 04.08.2014 alle ore 12.00 del 15.09.2014.

È conseguentemente prorogato anche il termine relativo all’apertura delle buste virtuali contenenti la documentazione amministrativa: detto termine è prorogato al 24.09.2014 ore 10.00.

I concorrenti, ed in particolare coloro che avessero già presentato offerta, sono cortesemente invitati a prendere attentamente visione dei chiarimenti, se del caso ritirando l’offerta già presentata e ripresentandola solo dopo aver analizzato i suddetti chiarimenti.

Data: martedì 1 luglio 2014

 AVVISO DI PRECISAZIONE - ONERI A CARICO DELL'AGGIUDICATARIO PER LA PUBBLICITA' DELL'APPALTO SUI QUOTIDIANI

Si rende noto e si evidenzia quanto segue.

Per la presente procedura di gara, IPZS non ha effettuato alcuna pubblicità sui quotidiani in quanto l’art. 26, comma 1, lettera b) del decreto legge n. 66 del 2014, entrato in vigore il 24/04/2014, ne aveva eliminato l’obbligo.

Tuttavia, la legge 23/06/2014, n. 89 - di conversione del suddetto decreto legge - entrata in vigore il 24/06/2014, e dunque in data successiva alla pubblicazione del bando, ha reintrodotto l’obbligo della pubblicità sui quotidiani fino alla data del 31/12/2015.

Pertanto, l’aggiudicatario dovrà rimborsare le spese di pubblicità sui quotidiani nazionali che IPZS dovrà sostenere per la fase dell’aggiudicazione, il cui importo è stimato, a titolo puramente indicativo, in circa Euro 3.000,00; tale importo sarà fatturato entro 60 giorni dalla comunicazione di aggiudicazione definitiva e sarà trattenuto da IPZS all’atto del primo pagamento relativo all’appalto.

Riguardo alle spese relative alla pubblicità del bando sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana, serie speciale, non è previsto alcun onere a carico dell’aggiudicatario a titolo di rimborso spese.



Indietro