Log In   |     
CET Cambia Lingua Italiano
Help Online:  

Dettaglio Gara Numero Gara: 6588380 - Servizio di somministrazione di lavoro



Dettaglio Gara

Comprimi
Dettaglio Gara


Documentazione di gara

Comprimi
Documentazione di Gara
Gara
 
Allegato A - Condizioni generali dei contratti di lavori, servizi e forniture dell’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato S.p.A.
    
(151,55 kB)  
Allegato B - Capitolato Tecnico
    
(709,51 kB)  
Allegato C - Schema di contratto
    
(249,88 kB)  
Allegato D - Modello 1 (Impresa singola)
    
(48,64 kB)  
Allegato D - Modello 2 (Mandataria-capofila RTI-GEIE costituito)
    
(49,15 kB)  
Allegato D - Modello 3 (RTI-GEIE costituendo congiuntamente).doc
    
(51,71 kB)  
Allegato D - Modello 4 (Consorzio ordinario costituito-Società consortile)
    
(50,18 kB)  
Allegato D - Modello 5 (Consorzio ordinario costituendo)
    
(53,25 kB)  
Allegato D - Modello 6 (Consorzio art.45 c.2 lett. b e c)
    
(48,64 kB)  
Allegato E - Modello di dichiarazione iscrizione albo
    
(49,15 kB)  
Allegato F - accordo di riservatezza
    
(51,71 kB)  
Bando GUUE
    
(86,15 kB)  
Determina Indizione
    
(114,81 kB)  
Disciplinare
    
(791,41 kB)  
 
1.1 Domanda di partecipazione [Amministrativa - Invio telematico - Obbligatorio e Multiplo - Invio Non Congiunto - Richiesta Firma Digitale]
    
Non è presente alcun documento
1.2 Procura [Amministrativa - Invio telematico - Dinamico - Invio Non Congiunto]
    
Non è presente alcun documento
1.3 Dichiarazione titolari, soci, amministratori e direttori tecnici [Amministrativa - Invio telematico - Dinamico e Multiplo - Invio Non Congiunto - Richiesta Firma Digitale]
    
(49,15 kB)  
1.3(BIS) Documentazione art. 80 c. 7 D.Lgs. 50/2016 [Amministrativa - Invio telematico - Dinamico e Multiplo - Invio Non Congiunto]
    
Non è presente alcun documento
1.4 Dichiarazione soggetti cessati [Amministrativa - Invio telematico - Dinamico e Multiplo - Invio Non Congiunto - Richiesta Firma Digitale]
    
(49,15 kB)  
1.5 Documentazione dissociazione reati cessati ed art. 80 c. 7 D.Lgs. 50/2016 [Amministrativa - Invio telematico - Dinamico e Multiplo - Invio Non Congiunto]
    
Non è presente alcun documento
1.6 Atto costitutivo RTI/GEIE/Consorzio [Amministrativa - Invio telematico - Dinamico e Multiplo - Invio Congiunto - Richiesta Firma Digitale]
    
Non è presente alcun documento
1.7 Mandato speciale con rappresentanza conferito all'operatore economico designato quale mandatario e relativa procura rilasciata al rappresentante dell'Impresa mandataria/capofila [Amministrativa - Invio telematico - Dinamico e Multiplo - Invio Congiunto - Richiesta Firma Digitale]
    
Non è presente alcun documento
1.8 Patto di Integrità [Amministrativa - Invio telematico - Dinamico - Invio Non Congiunto - Richiesta Firma Digitale]
    
(52,74 kB)  
1.13 - Dichiarazione di possesso dei requisiti di partecipazione [Amministrativa - Invio telematico - Obbligatorio e Multiplo - Invio Congiunto - Richiesta Firma Digitale]
    
Non è presente alcun documento
1.14 Dichiarazione di possesso di dell'autorizzazione allo svolgimento dell'attività di somministrazione [Amministrativa - Invio telematico - Obbligatorio e Multiplo - Invio Non Congiunto - Richiesta Firma Digitale]
    
Non è presente alcun documento
1.15 - Certificazione UNI EN ISO 9001/2008 [Amministrativa - Invio telematico - Facoltativo e Multiplo - Invio Non Congiunto]
    
Non è presente alcun documento

Dettaglio Lotti

Comprimi
Dettaglio Lotti


Documentazione dei lotti

Comprimi
Documentazione dei Lotti
Lotto n.: 1
  Documentazione Amministrativa
1.10 Contratto di avvalimento [Amministrativa - Invio telematico - Dinamico e Multiplo - Invio Non Congiunto - Richiesta Firma Digitale]
    
Non è presente alcun documento
1.11 Garanzia a corredo dell'offerta [Amministrativa - Invio telematico - Dinamico e Multiplo - Invio Congiunto - Richiesta Firma Digitale]
    
Non è presente alcun documento
1.12 Attestazione del pagamento contributo A.N.AC. [Amministrativa - Invio telematico - Dinamico e Multiplo - Invio Congiunto]
    
Non è presente alcun documento
1.9 Dichiarazione Impresa ausiliaria in caso di avvalimento [Amministrativa - Invio telematico - Dinamico e Multiplo - Invio Non Congiunto - Richiesta Firma Digitale]
    
(77,82 kB)  
  Documentazione Tecnica
Relazione Tecnica [Tecnica - Invio telematico - Obbligatorio e Multiplo - Invio Congiunto - Richiesta Firma Digitale]
    
Non è presente alcun documento
Scheda tecnica compilata [Tecnica - Invio telematico - Obbligatorio - Invio Congiunto - Richiesta Firma Digitale]
    
Non è presente alcun documento
  Documentazione Economica
Offerta Economica [Economica - Invio telematico - Obbligatorio - Invio Congiunto - Richiesta Firma Digitale]
    
Non è presente alcun documento



Chiarimenti

Comprimi
 MessaggioDocumenti
123
Dimensione della pagina:
select
 Pagina 1 di 3, articoli 1 a 10 di 25.

Data: giovedì 2 marzo 2017

 DOMANDA
In merito al punto 7.5 del Capitolato tecnico, nelle informazioni relative al calcolo della retribuzione, si chiede di precisare quanto segue:
da una verifica sul CCNL di riferimento, la riduzione di orari annua è pari a 66.67 e non 6.67. C'è qualche interpretazione particolare che dobbiamo considerare nel leggere questo dato?



RISPOSTA
Ai sensi del CCNL applicato, la retribuzione normale oraria mensile viene divisa per 170 (art. 3  - parte terza impiegati – CCNL per i dipendenti delle aziende grafiche ed affini e delle aziende editoriali anche multimediali). Si precisa inoltre che la durata dell’orario normale di lavoro è fissata in 40 ore medie settimanali e che in applicazione del protocollo di intesa 22 gennaio 1983 l’orario di lavoro è stato ridotto di 40 ore su base annua; e che successivamente secondo quanto previsto dal CCNL art.30  - parte Prima Norme generali – l’orario è stato ulteriormente ridotto, sempre su base annua, di 26 ore e 40 minuti, con un orario settimanale di 38 ore e 45 minuti. Ciò comporta un riconoscimento di riduzione di orario di lavoro su base annua (ROL) di 6 ore e 40 minuti, compresa nei valori retributivi mensili
 DOMANDA

Si richiede di indicare i tassi INAIL relativi alle mansioni oggetto di gara.



RISPOSTA
Trattandosi prevalentemente di profili impiegatizi il tasso INAIL da considerare è del 4 per mille

Data: lunedì 27 febbraio 2017 (Mostrando 8 di 12 articoli.Gruppo continua alla pagina successiva.)

 DOMANDA
Si chiede di conoscere:
- il numero di ore settimanali utilizzato 
- il divisore convenzionale mensile utilizzato. 
- il convenzionale per le Apl sulla base delle 40 ore indicate 
- come sia stato calcolato il rateo di tredicesima e quattordicesima e su quali importi della retribuzione incide 
- il valore del singolo buono pasto 
- il tasso di assenteismo per i lavoratori somministrati attualmente in forza presso la vostra struttura e la tipologia di assenze effettuate negli ultimi due anni 
- la tipologia contrattuale dei lavoratori assunti con contratto di somministrazione, se a tempo determinato o indeterminato e in che numeri 
Si chiede infine di confermare che le ore di festività infrasettimanali cadenti durante il periodo di missione che dovranno essere retribuite per legge e non comprese nel costo del lavoro, potranno essere fatturate separatamente alla tariffa dell’ora ordinaria 



RISPOSTA
Si specifica che: 
il numero di ore settimanali è pari a 40 (art. 30 – Orario di lavoro parte prima - Norme generali)
il divisore convenzionale mensile è pari a 170 (art. 3 – Quota oraria Parte Terza CCNL- Impiegati)
si veda risposta precedente
il valore della tredicesima e quattordicesima viene calcolato su 12 mesi. Per quanto riguarda i valori:
o la tredicesima viene calcolata sui valori tabellari mensili di retribuzione base, contingenza e EDR;
o la quattordicesima sui valori tabellari della retribuzione e contingenza. 
il valore nominale del buono pasto è 5,29 giornaliero
il tasso di assenteismo, considerando la struttura dove sono collocati adesso i lavoratori somministrati, è di circa il 8,54% (tiene conto di tutte le tipologie di assenza tranne le ferie)
l'Istituto non è a conoscenza delle tipologie contrattuali che sono state effettuate dalla società di somministrazione.
Nel costo orario indicato per un B1 o B2 sono ricomprese anche le festività.

 DOMANDA
Il costo indicato non è il costo orario sostenuto dalla Agenzie, si richiede di conoscere alcuni parametri per poter calcolare i costi orari che l’Aggiudicatario effettivamente sosterrà, ed in particolare:
? numero di ore settimanali previste per i lavoratori full time allo scopo di individuare il coefficiente orario da applicare in previsione del CCNL Somministrati (orario settimanale * 52 / 12)   
? se sia corretto che il rateo di 13^ sia espresso in 26/26 anziché in 30/26 come previsto dal CCNL per i dipendenti del settore grafico industria 
? se si conferma che la 14^ mensilità sia propria del Vs. integrativo aziendale
? quante ore di ferie annue l’offerente dovrà considerare 
? cosa si intenda e come sia stato calcolato il “rateo festività”



RISPOSTA
Si specifica che
Il contratto prevede 40 ore settimanali – Si tenga presente che, come previsto dall’art. 3 del CCNL grafici, per il computo della retribuzione normale oraria il coefficiente di divisione è 170
È corretto. Per coloro che sono stati assunti dal 1 luglio 2011 il rateo è espresso in 26/26
si conferma che la 14^ mensilità sia propria dell' integrativo aziendale 
per quanto attiene le ferie annue l’offerente dovrà considerare 27 giorni lavorativi (calcolati per 1,2 ai fini del computo)  
per quanto riguarda il calcolo del rateo festività si veda risposta alla domanda precedente

 DOMANDA
In relazione ai prospetti di costo per le categorie B1 e B2 su cui applicare il mark up di gara si fa presente che gli importi dei ratei mensili e orari indicati relativi alle festività nazionali civili e religiose infrasettimanali e non, risultano sottostimati in considerazione alle 14 giornate di festività previste dal CCNL da voi applicato da riconoscere ai lavoratori somministrati. Ovvero gli importi dei ratei da voi indicati nei prospetti di costo su cui applicare il mark up relativi alle festività nazionali civili e religiose, negli importi orari 0,07 €/h per i liv B1 e B2,  non considerano tutte le giornate festive previste dal CCNL Grafici 2014 art 5 parte terza.

RISPOSTA
È stata ricalcolata la base oraria tenendo conto dell’art. 5 parte terza impiegati previste dal CCNL (per i dipendenti delle aziende grafiche ed affini e delle aziende editoriali anche multimediali) pari a 13 giornate.

Nella Tabella è riportato il nuovo valore del costo orario, fermo restando che il costo del lavoro per la base di gara è stato calcolato utilizzando il costo mensilizzato. 


    
(102,12 kB)  
 DOMANDA
In riferimento a quanto indicato all'art. 2 "Offerta Tecnica" del Disciplinare di gara con la dicitura 30 cartelle, si intendono 30 pagine formato A4 dattiloscritte contenenti ognuna al massimo 30 righe?

RISPOSTA
Si conferma.
 DOMANDA
Per presenziare attivamente alle sedute pubbliche di gara chiediamo se sia sufficiente anziché la procura speciale, anche un'apposita delega del legale rappresentante purché faccia espresso riferimento al diritto di parola ed alla possibilità di rilasciare dichiarazioni a verbale.

RISPOSTA
Per presenziare alle sedute pubbliche è sufficiente una delega da parte del Legale Rappresentante.
 DOMANDA

Per quanto riguarda i criteri tecnici di valutazione delle offerte, di cui al Punto 4.1 del Disciplinare di Gara, Vi chiediamo di dettagliare ulteriormente l'attribuzione dei punteggi, prevedendo anche un range di riferimento (es. da 1 a 2 gg. tot. punti; da 3 a 5 gg, tot. punti; fino a 5 anni di seniority tot. punti; etc...) con conseguente gradazione dei punteggi e sub-punteggi, per entrambi i criteri di valutazione, così da fornire un parametro univoco, valido per tutti i concorrenti.



RISPOSTA
L’attribuzione dei punteggi è specificata nel paragrafo 4.1 del Disciplinare di gara. In particolare, l’attribuzione dei punteggi avverrà secondo le formule indicate che rapportano il miglioramento di ciascun concorrente con quello della migliore offerta.
 DOMANDA
per il presente affidamento si farà applicazione della c.d. “clausola sociale ”, di cui all’art. 31 del rinnovato CCNL delle ApL, la quale prevede il re-impiego di personale già in forze presso l’utilizzatore? 

RISPOSTA
Al presente appalto non si applica la clausola sociale.
 DOMANDA
Considerato che i criteri di aggiudicazione fissati secondo il metodo dell'Offerta Economicamente più vantaggiosa (Art. 95 c. 3 a) D.Lgs 50/2016) attribuiscono fino a 40 Punti all'Offerta tecnica e fino a 60 punti all'Offerta economica e che il punteggio tecnico attribuisce:
1. Tempi di selezione dei candidati: 30 punti
2. Seniority del responsabile del contratto: 10 punti
Il criterio 1 si articola secondo i sottocriteri di seguito elencati: 
1.1 Verrà valutato il tempo espresso in giorni lavorativi, entro il quale l’Aggiudicatario propone la short list dei candidati a partire dalla data di richiesta da parte della Stazione appaltante, comunque non superiore a 10 giorni lavorativi: 10 punti 
1.2 Verrà valutato il tempo espresso in giorni lavorativi a partire dalla data di comunicazione di inidoneità da parte della Stazione appaltante, entro il quale l’Aggiudicatario propone la seconda short list dei candidati, comunque non superiore a 5 giorni lavorativi: 
10 punti 
1.3 Verrà valutato il tempo espresso in giorni lavorativi a partire dalla data di comunicazione di idoneità da parte della Stazione appaltante, entro il quale prenderà avvio il contratto esecutivo con il somministrato comunque non superiore a 15 giorni lavorativi: 
10 p.ti 
SI EVIDENZIA che i punteggi inerenti la relazione tecnica così assegnati unitamente potrebbero svuotare di contenuto l'obbiettivo della relazione stessa, consistente nel consentire alla Stazione Appaltante di valutare un progetto qualitativamente apprezzabile, dal punto di vista tecnico e contenutistico. 
Ed infatti la relazione, così formulata, rischia di ridursi ad una mera dichiarazione numerica. 
Scopo della relazione è proprio quello di fornire all'ente degli elementi concreti di valutazione del servizio che si andrà a fornire (esempio: modalità di selezione, servizi migliorativi, piani formativi). 
In tal senso la giurisprudenza è ormai unanime nel ritenere che gli elementi di valutazione prescelti siano tali da evidenziare un maggior pregio della proposta contrattuale che dovrà essere resa in favore dell'amministrazione appaltante. Contraddice, quindi, tale logica la previsione di un punteggio per elementi che nulla hanno a che vedere con il merito tecnico dell'offerta (cfr. Tar Sardegna Sez. I, 11 luglio 2008, n. 1370; Tar Sardegna Sez. I, 20 luglio 2007, n. 1674; Cons. Stato, V Sez., 161412003 n"1993; T.A.R. Puglia - Lecce, /I Sez., 20/4/2006 n"1981; T.A.R. Lazio - Roma, III Sez., 111712006 n"5807, Corte Giust.C.E., in causa C- 315/01). 
Paradossalmente tutte le Agenzie, al fine di prendere il maggior punteggio, potrebbero spingersi a dichiarare il valore che consente loro di avere il massimo, vanificando quindi il rapporto qualità/prezzo. 
Suggeriamo, pertanto, per non incorrere in scelte che nella realtà non porterebbero ad una concreta valutazione dell'Agenzia, di modificare i criteri di valutazione, inserendo elementi descrittivi quali, ad esempio, quelli su elencati.



RISPOSTA
L’art. 95 del codice stabilisce al comma 6 che i criteri di aggiudicazione debbano essere “pertinenti alla natura, all’oggetto e alle caratteristiche del contratto”.
I criteri individuati dalla Stazione Appaltante rispondono a dette indicazioni nonché alla necessità di un’offerta maggiormente qualificata rispetto ai requisiti minimi di capitolato in termini di tempistiche e seniority del responsabile.  
Nell’elencazione esemplificativa del medesimo comma si ravvisano i seguenti criteri: 
e) l'organizzazione, le qualifiche e l'esperienza del personale effettivamente utilizzato nell'appalto, qualora la qualità del personale incaricato possa avere un'influenza significativa sul livello dell'esecuzione dell'appalto
g) le condizioni di consegna quali la data di consegna, il processo di consegna e il termine di consegna o di esecuzione.
Inoltre, l’offerta tecnica vincola l’Aggiudicatario all’esecuzione del servizio alle condizioni indicate. I livelli di servizio previsti nel capitolato tecnico (e le relative penali) si riferiscono ai termini migliorativi offerti.



Comunicazioni dell'Amministrazione

Comprimi
 MessaggioDocumenti

Data: martedì 24 ottobre 2017

 Provvedimento di Aggiudicazione definitiva
Si pubblica in allegato provvedimento di aggiudicazione definitiva. 
Distinti saluti
    
(524,89 kB)  

Data: lunedì 7 agosto 2017

 Dwetwermina commissione giudicatrice
Si invia in allegato determina di nomina della commissione giudicatrice n. 109 del 17 marzo 2017 relativa alla perocedura in argomento.
    
(179,64 kB)  

Data: giovedì 20 aprile 2017

 Determina ammissioni/esclusioni
Si pubblica in allegato la determina di ammissione ed esclusione dei concorrenti alle successive fase della procedura. 

    
(55,41 kB)  

Data: venerdì 17 marzo 2017

 Composizione Commissione giudicatrice
E' stata costituita  una Commissione giudicatrice con la seguente composizione:

 

  • Presidente: sig.ra Patrizia Montalbano;

 

  • Commissario: dott. Rodolfo Droghini;

 

  • Commissario: dott.ssa Federica Polli;

 

  • Commissario supplente in caso di indisponibilità di uno dei membri della suddetta Commissione: sig.ra Lucia Spinaci.

    
(128,12 kB)  
(121,75 kB)  
(108,19 kB)  
(116,39 kB)  

Data: giovedì 9 marzo 2017

 Data seduta pubblica per apertura buste
Si informa che la data per la seduta pubblica per l'apertura delle buste, originariamente fissata per le ore 10.00 del 23/03/2017 è anticipata alle ore 10.00 del 15/03/2017.

Le operazioni di apertura delle “buste virtuali”  potranno essere seguite da ciascun partecipante alla procedura secondo le modalità di seguito specificate: 

a)      collegandosi da remoto al  Sistema - previa comunicazione che verrà inviata da IPZS all’indirizzo email indicato sul Sistema e sarà comunque visibile nella sezione "Comunicazioni Gara" del Sistema per la gara in oggetto - così da avere evidenza dell’elencazione della documentazione prodotta da ciascun partecipante alla procedura e seguirne la rubricazione; 

b)      recandosi di persona presso Via Salaria n. 691 – 00138 Roma. In tale ultimo caso alle sedute pubbliche potranno assistere massimo due rappresentanti di ciascun concorrente, muniti di documento di identità e di delega; avranno diritto di parola e di chiedere dichiarazioni a verbale il rappresentante ovvero persone munite di procura speciale; a tal fine, il concorrente dovrà presentarsi con i suddetti documenti nel giorno e all’orario previsto per la seduta.

Data: lunedì 6 febbraio 2017

 Rimborso spese pubblicazione bandi e avvisi

In conformità a quanto previsto dell’art. 5, comma 2, del Decreto del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti del 2 dicembre 2016, l’aggiudicatario dovrà rimborsare a IPZS le spese di pubblicazione obbligatoria degli avvisi e dei bandi di gara, il cui importo è stimato, a titolo puramente indicativo, in circa Euro 6.000,00. Tale importo sarà fatturato entro 60 giorni dalla comunicazione di aggiudicazione definitiva e sarà trattenuto da IPZS all’atto del primo pagamento relativo all’appalto.



Indietro