Log In   |     
CET Cambia Lingua Italiano
Help Online:  

Dettaglio Gara Numero Gara: 6338003 - CIE - Impianti di test inlay -



Dettaglio Gara

Comprimi
Dettaglio Gara


Documentazione di gara

Comprimi
Documentazione di Gara
Gara
 
Allegato A - Condizioni generali dei contratti di lavori, servizi e forniture dell’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato S.p.A.
    
(146,58 kB)  
Allegato B - Capitolato Tecnico
    
(707,45 kB)  
Allegato C- Dettaglio Offerta Economica
    
(29,70 kB)  
Allegato D - MODELLO DI DICHIARAZIONE POSSESSO REQUISITI
    
(78,61 kB)  
Allegato E - Modello di Dichiarazione di possesso certificazione UNI EN ISO 9001/2008 o equivalente, in corso di validità
    
(47,10 kB)  
Allegato F - DUVRI
    
(638,40 kB)  
BANDO GUUE
    
(132,10 kB)  
DISCIPLINARE
    
(589,37 kB)  
 
1.1 Domanda di partecipazione [Amministrativa - Invio telematico - Obbligatorio e Multiplo - Invio Non Congiunto - Richiesta Firma Digitale]
    
Non è presente alcun documento
1.2 Procura [Amministrativa - Invio telematico - Dinamico - Invio Non Congiunto]
    
Non è presente alcun documento
1.3 Dichiarazione titolari, soci, amministratori e direttori tecnici [Amministrativa - Invio telematico - Dinamico e Multiplo - Invio Non Congiunto - Richiesta Firma Digitale]
    
(49,15 kB)  
1.4 Dichiarazione soggetti cessati [Amministrativa - Invio telematico - Dinamico e Multiplo - Invio Non Congiunto - Richiesta Firma Digitale]
    
(49,15 kB)  
1.5 Dichiarazione dissociazione reati cessati [Amministrativa - Invio telematico - Dinamico e Multiplo - Invio Non Congiunto - Richiesta Firma Digitale]
    
Non è presente alcun documento
1.6 Atto costitutivo RTI/GEIE/Consorzio [Amministrativa - Invio telematico - Dinamico e Multiplo - Invio Congiunto - Richiesta Firma Digitale]
    
Non è presente alcun documento
1.7 Mandato speciale con rappresentanza conferito all'operatore economico designato quale mandatario e relativa procura rilasciata al rappresentante dell'Impresa mandataria/capofila [Amministrativa - Invio telematico - Dinamico e Multiplo - Invio Congiunto - Richiesta Firma Digitale]
    
Non è presente alcun documento
1.13 Dichiarazione di possesso certificazione UNI EN ISO 9001/2008 o equivalente, in corso di validità [Amministrativa - Invio telematico - Obbligatorio e Multiplo - Invio Non Congiunto - Richiesta Firma Digitale]
    
Non è presente alcun documento
1.14 Certificazione UNI EN ISO 9001/2008 o equivalente, in corso di validità [Amministrativa - Invio telematico - Facoltativo e Multiplo - Invio Non Congiunto]
    
Non è presente alcun documento
1.15 Documento unico di Valutazione dei rischi da interferenze (D.U.V.R.I.) sottoscritto per accettazione [Amministrativa - Invio telematico - Obbligatorio - Invio Congiunto - Richiesta Firma Digitale]
    
Non è presente alcun documento
1.16 PATTO DI INTEGRITA' [Amministrativa - Invio telematico - Obbligatorio - Invio Non Congiunto - Richiesta Firma Digitale]
    
(52,74 kB)  
1.12 Dichiarazione di possesso dei requisiti di partecipazione [Amministrativa - Invio telematico - Obbligatorio - Invio Congiunto - Richiesta Firma Digitale]
    
Non è presente alcun documento

Dettaglio Lotti

Comprimi
Dettaglio Lotti


Documentazione dei lotti

Comprimi
Documentazione dei Lotti
Lotto n.: 1
  Documentazione Amministrativa
1.10 Garanzia a corredo dell'offerta [Amministrativa - Invio telematico - Dinamico e Multiplo - Invio Congiunto - Richiesta Firma Digitale]
    
Non è presente alcun documento
1.11 Attestazione del pagamento contributo A.N.AC. [Amministrativa - Invio telematico - Dinamico e Multiplo - Invio Congiunto]
    
Non è presente alcun documento
1.8 Dichiarazione Impresa ausiliaria in caso di avvalimento [Amministrativa - Invio telematico - Dinamico e Multiplo - Invio Non Congiunto - Richiesta Firma Digitale]
    
(77,82 kB)  
1.9 Contratto di avvalimento [Amministrativa - Invio telematico - Dinamico e Multiplo - Invio Non Congiunto - Richiesta Firma Digitale]
    
Non è presente alcun documento
  Documentazione Economica
DETTAGLIO OFFERTA ECONOMICA [Economica - Invio telematico - Obbligatorio - Invio Congiunto - Richiesta Firma Digitale]
    
(29,70 kB)  
Offerta Economica [Economica - Invio telematico - Obbligatorio - Invio Congiunto - Richiesta Firma Digitale]
    
Non è presente alcun documento



Chiarimenti

Comprimi
 MessaggioDocumenti

Data: martedì 29 marzo 2016

 DOMANDA

In riferimento al requisito forniture analoghe viene specificato che per “caratteristiche similari si intende un impianto in grado di garantire che per ogni ora produttiva vengono realizzate almeno n. 5000 esemplari/h".
Ciò significa che possono essere considerati  forniture analoghe, gli  impianti che effettuano verifiche ispettive di diversa natura su card (esempio : ispezione ottica per la verifica delle dimensioni, del colore, del layout, ecc.), naturalmente rispettando il requisito di produttività richiesto?





RISPOSTA




Gli impianti devono eseguire la verifica elettrica di microchip contactless.

Data: mercoledì 16 marzo 2016

 DOMANDA

D:

Confrontando il requisito di produttività sul capitolato tecnico ed in particolare nel punto 3 di pag. 6 e punto 4 lettera b di pag. 7 riportate di seguito :
per lavorazione a pieno carico ed utilizzando inlay a 42 esemplari, la capacità dell’impianto per la verifica dell’ATR deve essere non inferiore a 5.000 es/h.
b.  verifica della produttività dell’impianto, la prova sarà articolata su un test di 2 ore di produzione continuativa, il risultato sarà considerato positivo se durante il test saranno verificati non meno di 5.000 dispositivi;
 Vi è un’incongruenza.
Si prega di chiarire se la produttività dell’impianto richiesta è 5.000 dispositivi /h o 5.000 dispositivi in due ore.



RISPOSTA

R:
La velocità meccanica richiesta dell’impianto è di almeno 5.000 dispositivi/h, il test verrà effettuato partendo da macchina ferma, quindi include i tempi di setup dell’impianto e di caricamento degli inlay.
Il test sarà considerato positivo se al termine delle 2 ore l’impianto avrà testato almeno 5.000 dispositivi.



Comunicazioni dell'Amministrazione

Comprimi
 MessaggioDocumenti

Data: giovedì 15 settembre 2016

 Comunicazione di gara n.6338003 - CIE - Impianti di test inlay -

Ieri è arrivata la garanzia bancaria n. 14226, in originale,  come già comunicato in data 9 settembre 2016, le condizioni della fideiussione devono rispettare i termini indicati al punto 13) del Capitolato Tecnico e precisamente:


40% del corrispettivo dovuto per la prestazione principale del singolo impianto alla data di stipula del contratto. La fatturazione, ed il conseguente pagamento, sono subordinati alla consegna in favore di IPZS di apposita polizza fidejussoria, bancaria o assicurativa, escutibile a  prima richiesta e di importo pari al 40% del corrispettivo dovuto per la prestazione principale. La suddetta garanzia dovrà prevedere espressamente:

1)     la rinuncia al beneficio della preventiva escussione del debitore principale;

2)     la rinuncia all'eccezione di cui all'articolo 1957, comma 2, del codice civile;

3)     l'operatività della garanzia medesima entro quindici giorni, a semplice richiesta scritta della stazione appaltante;

4)     la validità fino alla Data di accettazione dell’Impianto;

5)     quale foro esclusivamente competente quello di Roma.

La garanzia in parola copre il rischio derivante dall’eventualità della mancata restituzione dell’acconto nel caso di risoluzione del contratto per fatto imputabile all’Impresa Aggiudicataria e verrà svincolata successivamente alla Data di accettazione del singolo impianto.
Pertanto, la fideiussione deve essere fatta con le specifiche indicate.

Cordiali Saluti


Data: venerdì 9 settembre 2016

 RE: RE: RE: RE: RE: RE: Comunicazione di gara n.6338003 - CIE - Impianti di test inlay -

Le condizioni della fideiussione devono rispettare i termini indicati al punto 13) del Capitolato Tecnico e precisamente:


40% del corrispettivo dovuto per la prestazione principale del singolo impianto alla data di stipula del contratto. La fatturazione, ed il conseguente pagamento, sono subordinati alla consegna in favore di IPZS di apposita polizza fidejussoria, bancaria o assicurativa, escutibile a  prima richiesta e di importo pari al 40% del corrispettivo dovuto per la prestazione principale. La suddetta garanzia dovrà prevedere espressamente:

1)     la rinuncia al beneficio della preventiva escussione del debitore principale;

2)     la rinuncia all'eccezione di cui all'articolo 1957, comma 2, del codice civile;

3)     l'operatività della garanzia medesima entro quindici giorni, a semplice richiesta scritta della stazione appaltante;

4)     la validità fino alla Data di accettazione dell’Impianto;

5)     quale foro esclusivamente competente quello di Roma.

La garanzia in parola copre il rischio derivante dall’eventualità della mancata restituzione dell’acconto nel caso di risoluzione del contratto per fatto imputabile all’Impresa Aggiudicataria e verrà svincolata successivamente alla Data di accettazione del singolo impianto.

Cordiali Saluti



In data 08/09/2016 15:53 Robert Aich / Mühlbauer GmbH & Co. KG ha scritto:
Dear Sir or Madam,

please find attached the
   > Down Payment Request Invoice 
   > Advanced Payment Guarantee
as electronic file.

The original Advanced Payment Guarantee is sent to IPZS via courier.

If there any question, please feel free to contact us.

Best regards,
Robert Aich

In data 06/09/2016 16:07 Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato S.P.A. ha scritto:
Si comunica  che  l’importo della fideiussione per il pagamento del 40% del primo impianto deve essere pari a  59.960,00 Euro, quindi non comprensivo di IVA.

La fideiussione deve essere inviata al seguente indirizzo:  Direzione Acquisti e Servizi Generali - Via Salaria, 691 - 00138 Roma.

Cordiali Saluti


In data 01/09/2016 09:22 Robert Aich / Mühlbauer GmbH & Co. KG ha scritto:
Gentile signora, egregio signore,

la presente ordinazione è una consegna intracomunitaria (UE) e quindi esente da imposta, poiché disponiamo della partita IVA del cliente (IPZS). La partita IVA è stata anche verificata e confermata dall’ufficio federale centrale tedesco per le imposte.

Qualora in Italia dovessero essere applicabili delle imposte per IPZS, interviene anche qui la procedura „Reverse Charge“, la quale prevede che IPZS sia responsabile di tali imposte, e non l’azienda MB GmbH & Co. KG.
Ai sensi della sopra indicata regolamentazione, la fattura per l‘acconto non sarà comprensiva di IVA e quindi emessa per l’importo di 59.960,00 Euro.
Per cui, vi preghiamo di chiarire su quale base giuridica debba essere garantito un importo maggiore per l’anticipi rispetto a quanto richiesto da Mühlbauer GmbH & Co. KG nella fattura dell’acconto.

Vi ringraziamo sin da ora per il Vostro riscontro.

Cordiali saluti
Robert Aich


In data 30/08/2016 16:01 Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato S.P.A. ha scritto:

Buonasera,
si conferma che l'importo richiesto è corretto.

L'importo della fidejussione è pari pertanto ad Euro 73.151,20 pari al 40 % del prezzo più Iva da voi offerto in gara.
?
Distinti saluti.

?


In data 30/08/2016 14:08 Robert Aich / Mühlbauer GmbH & Co. KG ha scritto:
Dear Sir or Madam,

we would like to clarify the amount of the required "advanced payment bond" of 73.141,20 Euro related to above mentiones subject procedure. The understanding of the calculation of the amount is as following:
     
Amount of Advanced Payment Bond = Maschine Price x 1,22 (VAT) x 40 % (Advanced Payment)

In our understanding the Amount of the Advanced Payment Bond should be:
      Amount of Advance Payment Bond = Machine Price x 40 % (Advanced Payment) = 59.960,- Euro,
because Mühlbauer offered net value and IPZS ordered net value according EU regulations.

Please clarify and/or advise.

Thank you in advance for your feedback.

Best regards,
Robert Aich


In data 03/08/2016 15:23 Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato S.P.A. ha scritto:

Si richiede la fidejussione a garanzia del pagamento anticipato rispetto la consegna del primo impianto, e precisamente come da Capitolato tecnico:


40% del corrispettivo dovuto per la prestazione principale del singolo impianto alla data di stipula del contratto. La fatturazione, ed il conseguente pagamento, sono subordinati alla consegna in favore di IPZS di apposita polizza fidejussoria, bancaria o assicurativa, escutibile a prima richiesta e di importo pari al 40% del corrispettivo dovuto per la prestazione principale. La suddetta garanzia dovrà prevedere espressamente:
1) la rinuncia al beneficio della preventiva escussione del debitore principale;
2) la rinuncia all'eccezione di cui all'articolo 1957, comma 2, del codice civile;
3) l'operatività della garanzia medesima entro quindici giorni, a semplice richiesta scritta della stazione appaltante;
4) la validità fino alla Data di accettazione dell’Impianto;
5) quale foro esclusivamente competente quello di Roma.
La garanzia in parola copre il rischio derivante dall’eventualità della mancata restituzione dell’acconto nel caso di risoluzione del contratto per fatto imputabile all’Impresa Aggiudicataria e verrà svincolata successivamente alla Data di accettazione del singolo impianto.
Laddove la garanzia non venga prodotta, il corrispettivo dovuto sarà fatturato e pagato unitamente alla successiva tranche di cui sotto.


L'importo dela fidejussione è pari ad Euro 73.151,20 pari al 40 % del prezzo più Iva da voi offerto in gara.
La fideussione deve essere anticipata tramite scansione sulla piattaforma, e successivamente deve essere inviata in originale alla Direzione Acquisti e Servizi Generali via Salaria 691-00138 Roma.
Saluti

Data: martedì 6 settembre 2016

 RE: RE: RE: RE: Comunicazione di gara n.6338003 - CIE - Impianti di test inlay -
Si comunica  che  l’importo della fideiussione per il pagamento del 40% del primo impianto deve essere pari a  59.960,00 Euro, quindi non comprensivo di IVA.

La fideiussione deve essere inviata al seguente indirizzo:  Direzione Acquisti e Servizi Generali - Via Salaria, 691 - 00138 Roma.

Cordiali Saluti


In data 01/09/2016 09:22 Robert Aich / Mühlbauer GmbH & Co. KG ha scritto:
Gentile signora, egregio signore,

la presente ordinazione è una consegna intracomunitaria (UE) e quindi esente da imposta, poiché disponiamo della partita IVA del cliente (IPZS). La partita IVA è stata anche verificata e confermata dall’ufficio federale centrale tedesco per le imposte.

Qualora in Italia dovessero essere applicabili delle imposte per IPZS, interviene anche qui la procedura „Reverse Charge“, la quale prevede che IPZS sia responsabile di tali imposte, e non l’azienda MB GmbH & Co. KG.
Ai sensi della sopra indicata regolamentazione, la fattura per l‘acconto non sarà comprensiva di IVA e quindi emessa per l’importo di 59.960,00 Euro.
Per cui, vi preghiamo di chiarire su quale base giuridica debba essere garantito un importo maggiore per l’anticipi rispetto a quanto richiesto da Mühlbauer GmbH & Co. KG nella fattura dell’acconto.

Vi ringraziamo sin da ora per il Vostro riscontro.

Cordiali saluti
Robert Aich


In data 30/08/2016 16:01 Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato S.P.A. ha scritto:

Buonasera,
si conferma che l'importo richiesto è corretto.

L'importo della fidejussione è pari pertanto ad Euro 73.151,20 pari al 40 % del prezzo più Iva da voi offerto in gara.
?
Distinti saluti.

?


In data 30/08/2016 14:08 Robert Aich / Mühlbauer GmbH & Co. KG ha scritto:
Dear Sir or Madam,

we would like to clarify the amount of the required "advanced payment bond" of 73.141,20 Euro related to above mentiones subject procedure. The understanding of the calculation of the amount is as following:
     
Amount of Advanced Payment Bond = Maschine Price x 1,22 (VAT) x 40 % (Advanced Payment)

In our understanding the Amount of the Advanced Payment Bond should be:
      Amount of Advance Payment Bond = Machine Price x 40 % (Advanced Payment) = 59.960,- Euro,
because Mühlbauer offered net value and IPZS ordered net value according EU regulations.

Please clarify and/or advise.

Thank you in advance for your feedback.

Best regards,
Robert Aich


In data 03/08/2016 15:23 Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato S.P.A. ha scritto:

Si richiede la fidejussione a garanzia del pagamento anticipato rispetto la consegna del primo impianto, e precisamente come da Capitolato tecnico:


40% del corrispettivo dovuto per la prestazione principale del singolo impianto alla data di stipula del contratto. La fatturazione, ed il conseguente pagamento, sono subordinati alla consegna in favore di IPZS di apposita polizza fidejussoria, bancaria o assicurativa, escutibile a prima richiesta e di importo pari al 40% del corrispettivo dovuto per la prestazione principale. La suddetta garanzia dovrà prevedere espressamente:
1) la rinuncia al beneficio della preventiva escussione del debitore principale;
2) la rinuncia all'eccezione di cui all'articolo 1957, comma 2, del codice civile;
3) l'operatività della garanzia medesima entro quindici giorni, a semplice richiesta scritta della stazione appaltante;
4) la validità fino alla Data di accettazione dell’Impianto;
5) quale foro esclusivamente competente quello di Roma.
La garanzia in parola copre il rischio derivante dall’eventualità della mancata restituzione dell’acconto nel caso di risoluzione del contratto per fatto imputabile all’Impresa Aggiudicataria e verrà svincolata successivamente alla Data di accettazione del singolo impianto.
Laddove la garanzia non venga prodotta, il corrispettivo dovuto sarà fatturato e pagato unitamente alla successiva tranche di cui sotto.


L'importo dela fidejussione è pari ad Euro 73.151,20 pari al 40 % del prezzo più Iva da voi offerto in gara.
La fideussione deve essere anticipata tramite scansione sulla piattaforma, e successivamente deve essere inviata in originale alla Direzione Acquisti e Servizi Generali via Salaria 691-00138 Roma.
Saluti

 Fideiussione per il pagamento del 40% del primo impianto di test inlay

Si comunica che l’importo corretto della  fideiussione è pari ad 59.960 Euro ( 40% del prezzo offerto senza IVA).

Pertanto, si resta in attesa della fideiussione che deve essere inviata alla Direzione Acquisti e Servizi Generali - Via Salaria, 691 - 00138 ROMA.

Cordiali Saluti

Data: venerdì 8 aprile 2016

 AVVISO DI PROROGA DEL TERMINE DELLA PRESENTAZIONE DELLE OFFERTE
Si rende noto che, in conformità con quanto comunicato alla Gazzetta Ufficiale dell'Unione Europea in data 08/04/2016 vengono modificati i seguenti termini.
Il termine per il ricevimento delle offerte, originariamente fissato per le ore 12.00 del giorno 15/04/2016, è prorogato alle ore 12.00 del giorno 29/04/2016.
Sono di conseguenza prorogati anche i seguenti termini:
- operazioni di apertura delle buste virtuali: termine prorogato alle ore 10.00 del giorno 02/05/2016.

Data: martedì 29 marzo 2016

 Risposta ad un quesito pervenuto
Si comunica che è stato pubblicato nell'apposita sezione la risposta ad un quesito pervenuto.

Data: mercoledì 16 marzo 2016

 Risposte ai chiarimenti richiesti
Sono state pubblicate nell'apposita sezione le risposte ai chiarimenti richiesti.


Indietro